La traduzione dall'inglese di un articolo sul tributo di Yoko Ono a John Lennon

Continua la nostra collaborazione con la traduttrice Silvia Renghi che questa volta si occupa di un articolo di Rolling Stones che parla del commovente tributo di Yoko Ono alla figura di John Lennon.

Yoko Ono Writes Moving Tribute to John Lennon

‘The most important gift we received from him was not words, but deeds’

John Lennon’s widow Yoko Ono has written an elegant eulogy for her late husband on her blog.

.
The post, called “The Teamaker,” opens with a memory of the former Beatle teaching his wife how to make tea, and the subsequent realization that he had been doing it wrong all along. “On this day,” she writes, “the day he was assassinated for being a truth seeker and a communicator, what I remember is the night we both cracked up drinking tea.”

.
.
All of Rolling Stone’s John Lennon Coverage

.
Ono continues: “This year would have been the 70th birthday year for John if only he was here. But people are not questioning if he is here or not. They just love him and are keeping him alive with their love. I’ve received notes from all corners of the world to let me know that they were celebrating this year to thank John for having given us so much in his forty short years on earth.

.
.
.
“The most important gift we received from him was not words, but deeds. He believed in Truth, and had dared to speak up. We all knew that he upset certain powerful people with it. But that was John. He couldn’t have been in any other way. If he were here now, I think he would have shouted so we can all hear it. That truth was important. Because without knowing all the truth of what we did, we could not achieve world peace.”

.
.
.
.
Yoko Ono counts down her favorite John Lennon songs

Ono’s annual December 8 charity concert, Dream Power John Lennon Super Live, took place on Wednesday at Nippon Budokan in Tokyo. Fifteen acts performed at the show; its proceeds will fund 12 schools around the world.

Yoko Ono scrive un omaggio commovente a John Lennon

“Il dono più importante che abbiamo ricevuto da lui non sono state le parole, ma i fatti”

La vedova di John Lennon Yoko Ono ha scritto un elogio elegante per il suo povero marito sul suo
blog.

Il post, intitolato “The Teamaker” [Colui che fa il tè], si apre con un ricordo dell’ex Beatle che
insegna a sua moglie come fare il tè con la successiva constatazione di averlo fatto in modo del tutto
sbagliato. “Di quel giorno,” scrive, “il giorno in cui fu assassinato per essere un ricercatore della
verità e un comunicatore, quello che mi ricordo è la notte in cui ridevamo bevendo il tè.”

Non meno della rassegna di John Lennon del Rolling Stone Magazine.

Ono continua: “Quest’anno sarebbe stato il settantesimo compleanno per John se solo fosse qui. Ma
la gente non si interroga se è qui o no. Lo amano soltanto e lo stanno mantenendo in vita con il loro
amore. Ho ricevuto messaggi da tutti gli angoli del mondo che mi facevano sapere che quest’anno
stavano festeggiando per ringraziare John di averci dato tanto nei suoi brevi quarant’anni sulla
terra.

“Il dono più importante che abbiamo ricevuto da lui non sono state le parole, ma i fatti. Egli credeva
nella verità e aveva osato parlare. Sapevamo tutti che in questo modo aveva sconvolto certi potenti.
Ma questo era John. Non avrebbe potuto essere diverso. Se fosse qui ora, credo che griderebbe
così potremmo sentire tutti. Che la verità è importante. Perché senza conoscere tutta la verità
relativa a ciò che abbiamo fatto, non possiamo raggiungere la pace nel mondo.”

Yoko Ono seleziona le canzoni di John Lennon che preferisce.

Il concerto annuale benefico di Ono dell’8 Dicembre, Dream Power John Lennon Super Live, ha
avuto luogo mercoledì al Nippon Budokan a Tokyo. Quindici i pezzi eseguiti durante lo spettacolo;
il ricavato finanzierà 12 scuole in tutto il mondo.

La traduzione di un articolo dall'inglese sul ritorno dei Take That

Ecco la traduzione dall’inglese all’italiano di un articolo del Daily Mail che parla del ritorno in scena della celebre Band inglese dei Take That.

Robbie’s going grey, Mark’s forgotten where he parked his car… are Take That REALLY ready for their second comeback?

.
He’s just 36 years old but it seems being in the music industry for the last 20 years has started to take its toll on Robbie Williams.

The singer showed signs of grey hair as he joined his Take That bandmates for an interview at Radio 1 this afternoon following the announcement that the group will be going on tour next year.

With the top of his hair teased into a quiff-style, Robbie appeared to be attempting to hide his silvery locks as he arrived at the studios with Gary Barlow, Mark Owen, Jason Orange and Howard Donald.

And Robbie isn’t the only member to have started to show his age, as Mark admitted on Radio 1 this morning that he had forgotten where he parked his car.

.
The 38-year-old singer admitted he had spent 24 hours thinking his car had been stolen before realising he had simply parked it at a friend’s house and forgotten about it.

.
.
He said: ‘I just left it at some friend’s house. We were speaking to the friend and said we lost it – and they never said it’s on our drive!’

.
.
He and the group joined presenter Scott Mills to talk about the tour dates, which were announced at a press conference at London’s Savoy Hotel.

Robbie si sta ingrigendo, Mark ha dimenticato dove ha parcheggiato la sua auto .. i Take That sono VERAMENTE pronti per il loro secondo ritorno?

Robbie Williams ha solo 36 anni ma sembra che l’essere stato nell’industria musicale per gli ultimi 20 anni abbia cominciato a pesargli.

Il cantante ha mostrato alcuni capelli grigi in una intervista per Radio 1 assieme ai suoi compagni di gruppo Take That questo pomeriggio, a seguito dell’annuncio che il gruppo sarà in tour nel prossimo anno.

Con un provocatorio taglio a ciuffo, Robbie è sembrato quasi cercare di nascondere le sue ciocche argentate, all’arrivo negli studi con Gary Barlow, Mark Owen, Jason Orange e Howard Donald.

E Robbie non è il solo membro ad avere cominciato a mostrare i segni dell’età, dato che Mark stamattina ha ammesso su Radio 1 che aveva dimenticato dove aveva parcheggiato la sua auto.

Il cantante trentottenne ha ammesso di avere passato 24 ore pensando che la sua auto fosse stata rubata prima di ricordarsi di averla semplicemente parcheggiata a casa di un amico ed essersene dimenticato.

Ha detto: ‘L’ho lasciata a casa di un amico. Stavamo parlando a questo amico e gli abbiamo detto che l’abbiamo persa – e lui non mi aveva mai detto che era parcheggiata di fronte a casa sua’

Lui ed il gruppo hanno raggiunto il presentatore Scott Mills per parlare delle date del tour, che erano state annunciate ad una conferenza stampa all’Hotel Savoy di Londra.

La traduzione di un articolo dall'inglese su Wikileaks e Julian Assange

Ecco la traduzione di un articolo del Daily Mail che parla di Wikileaks e del suo fondatore Julian Assange. Con questo post comincia la nostra collaborazione con la traduttrice Silvia Renghi, che ha appunto tradotto l’articolo, ed alla quale diamo un benvenuto.
Buona lettura!

WikiLeaks boss Julian Assange could spend a year in Britain fighting extradition

.
WikiLeaks founder Julian Assange could spend at least a year in Britain battling against extradition.

.
The 39-year-old Australian remains behind bars tonight after Swedish prosecutors demanded he be handed over for allegedly sexually assaulting two women.

His legal team, led by leading human rights lawyer Geoffrey Robertson and backed by celebrity supporters, will make another application for bail when he appears in court next Tuesday.

But the fight may last many months in the British courts and eventually end up before the European Court of Human Rights.

His lawyer Mark Stephens – who has dismissed the extradition bid as politically motivated – had a brief three minute telephone call yesterday to Wandsworth prison, where Mr Assange is being held.

.
He said: ‘He was very upbeat, boosted by the massive support he is receiving and the fact that people are beginning to realise that the honeytrap has been sprung.’

.
‘He is being treated perfectly properly and he very much wants to face down these allegations.’

Mr Assange was refused bail after his arrest, with Swedish authorities arguing that he was likely to fail to answer to conditions imposed to ensure he did not abscond.

But Mr Stephens said: ‘He knew the arrest warrant was coming and he didn’t run away and when it arrived he handed himself into police with nine hours notice.

He is not a man who is running away.

‘He is a man of enormous fortitude who is going to see this out.’

He is wanted in Sweden to answer four charges of sexual assault, which his supporters say are part of a plot against Mr Assange, who has angered the U.S. by publishing huge numbers of secret diplomatic cables.

.
The lawyer for the two Swedish women making the sex crime allegations insisted they are not involved in any politically motivated attack.

.
Speaking in Stockholm, Claes Borgstrom said: ‘It has nothing to with WikiLeaks or the CIA’, adding that it was ‘More than 50/50’ that Sweden would eventually press charges on Mr Assange.

The WikiLeaks founder defended the internet publishing of the U.S. documents, saying it was crucial to spreading democracy and likening himself to a global media magnate in the quest to public the truth.

.
Under an article in an Australian newspaper today headlined ‘Don’t shoot the messenger for revealing uncomfortable truths,’ Mr Assange said WikiLeaks deserves protection, not threats and attacks.

He received backing from Australia’s foreign minister Kevin Rudd, himself described as a mistake-prone control freak in one of the leaked U.S. cables.

.
.
Mr Rudd said : ‘Mr Assange is not himself responsible for the unauthorised release of 250,000 documents from the U.S. diplomatic communications network.

.
‘The Americans are responsible for that.

‘I think there are real questions to be asked about the adequacy of their security systems and the level of access that people have had to that material over a long period of time.’

Mr Assange’s estranged son Daniel, 20, a Melbourne-based software developer, pleaded for his father to be treated ‘fairly and apolitically,’ adding: ‘I’m hoping this isn’t just an intermediary step towards his extradition to the U.S..’

Il padrone di WikiLeaks Julian Assange potrebbe trascorrere un anno in Inghilterra lottando contro l’estradizione

Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange potrebbe trascorrere almeno un anno in Gran Bretagna, combattendo contro l’estradizione.

Il 39enne australiano rimane dietro le sbarre stasera dopo che i procuratori svedesi hanno chiesto che si consegnasse per le presunte molestie sessuali a due donne.

Il suo team legale, guidato dal leader dei diritti umani l’avvocato Geoffrey Robertson e spalleggiato da celebri sostenitori, presenterà un’altra istanza per la cauzione quando apparirà in tribunale martedì prossimo.

Ma la lotta può durare molti mesi nei tribunali britannici per poi finire dinanzi alla Corte Europea per i diritti umani.

Il suo avvocato Mark Stephens – che ha respinto l’estradizione come politicamente motivata – ha potuto fare ieri una telefonata breve di tre minuti con il carcere di Wandsworth, dove è detenuto il Signor Assange.

Ha detto: «Era molto ottimista, incoraggiato dal massiccio appoggio che sta ricevendo e dal fatto che la gente sta cominciando a rendersi conto che la trappola è stata sventata.»

«E’ stato trattato in modo perfettamente corretto e vuole davvero affrontare queste accuse».

Al Signor Assange è stata rifiutata la cauzione dopo il suo arresto, perchè le autorità svedesi ritenevano probabile che non riuscisse a rispettare le condizioni imposte per garantire di non tentare la fuga.

Ma il Signor Stephens ha detto: «Sapeva che stava arrivando il mandato d’arresto e non è scappato e quando è arrivato si è consegnato alla polizia con nove ore di preavviso.

‘Non è un uomo che sta fuggendo.

‘E’ un uomo dall’enorme forza d’animo che sta resistendo’.

In Svezia volevano che rispondesse a quattro accuse di violenza sessuale, che i suoi sostenitori dicono essere parte di un complotto contro il signor Assange, per aver adirato gli USA pubblicando un numero enorme di informazioni diplomatiche segrete.

L’avvocato delle due donne svedesi che lo accusano di reato sessuale ha insistito dicendo che non sono coinvolte in nessun attacco politicamente motivato.

Parlando a Stoccolma Claes Borgstrom ha detto: ‘Ciò non ha nulla a che fare con WikiLeaks o la CIA’, aggiungendo che è più della metà che la Svezia vorrebbe infine richiedere come oneri per il Signor Assange.

Il fondatore di WikiLeaks ha difeso la pubblicazione su internet dei documenti americani dicendo che era fondamentale per diffondere la democrazia e atteggiandosi a magnate dei media globali nella ricerca della verità per il pubblico.

In un articolo su un giornale australiano oggi intitolato «Ambasciator non porta pena» il Signor Assange ha detto che WikiLeaks merita protezione, non minacce e attacchi.

Ha ricevuto il sostegno dal ministro degli affari esteri australiano Kevin Rudd, egli stesso descritto come un dominatore soggetto all’errore in una delle informazioni americane trapelate.

Il Signor Rudd ha detto: ‘Il Signor Assange non è il responsabile della divulgazione non autorizzata di 250.000 documenti dalla rete di comunicazione diplomatica americana’.

‘Gli americani sono responsabili di ciò.

“Penso che ci siano questioni reali che richiedono l’adeguatezza dei loro sistemi di sicurezza e del livello di accesso che le persone hanno avuto al materiale per un lungo periodo di tempo.”

Il Signor Assange ha dichiarato estraneo il figlio Daniel, 20 anni, uno sviluppatore di software di Melbourne, che ha chiesto che suo padre sia trattato ‘onestamente e apoliticamente,’ aggiungendo: “Spero che questo non sia solo un passaggio intermedio verso la sua estradizione negli Stati Uniti..”

La traduzione di un articolo sulle nevicate in Gran Bretagna

Gli abitanti della Gran Bretagna hanno un particolare rapporto di amore-odio con la neve. Ecco la traduzionedi un articolo del Daily Mail che parla delle prime nevicate di questo inverno.

The big freeze begins with most widespread November snowfall in 17 years… and there’s more to come

# London facing two inches of snow on Saturday
# Met Office issues severe warnings until the weekend
# Commuters told to prepare for chaos on roads and rail

.
Britain awoke to the most widespread November snowfall seen for 17 years this morning.

Parts of Scotland, the north of England and areas down the east coast were worst hit, with up to four inches of snow falling.

Major roads ground to a halt as motorists struggled with the icy conditions. By 9am the AA had received 3,000 calls from stranded drivers.

.
.
Forecasters say today’s snow is the tip of the iceberg and have warned that a 10-day freeze is on the way.

Even London could see a couple of inches of snow at the weekend, they predict, with daytime temperatures rising just a few degrees above freezing.

A Met Office spokesman said: ‘Snow showers have been falling all night across north-east Scotland, and down the east of England. There have also been some snow showers affecting Northern Ireland and parts of north Wales.’

AA Spokesman Gavin Hill-Smith said: ‘We are expecting another busy day and a particularly hazardous commute for people this evening.

‘People should try and stick to the main routes where possible and, when they can, avoid the more rural roads where black ice can be particularly treacherous.’

Last year’s record-breaking freeze began a week before Christmas, with snow and ice remaining in some northern areas for a month.

.
Astonishingly, it seems that some local authorities have failed to learn the lessons of last winter’s long-running freeze, when a number were criticised for running out of salt and grit.

.
Many councils are still waiting for deliveries of thousands of tons of salt and some are so worried they have set up arrangements with neighbouring authorities to help out.

Il grande ghiaccio comuncia con la nevicata più ampia degli ultimi 17 anni .. e ne arriverà ancora

# Londra sabato affronterà 5 cm di neve
# l’ufficio delle previsioni del meteo ha messo seriamente all’allerta fino al fine settimana
# ai pendolari è stato detto di prepararsi per il caos su strade e ferrovie

Stamattina la Gran Bretagna si è alzata con la nevicata più ampia degli ultimi 17 anni.

Parti della Scozia, del Nord dell’Inghilterra e aree della costa ad est sono state colpite più pesantemente anche con 10 cm di neve.

Le strade principali sono rimaste bloccate mentre gli automobilisti combattevano con le condizioni ghiacciate. Per le 9 del mattino ci sono state 3000 chiamate di emergenza da automobilisti bloccati.

Le previsioni dicono che la neve di oggi è solo l’inizio e che una ghiacciata di 10 giorni sta per arrivare.

Anche Londra potrebbe avere fino a 5cm di neve durante il fine settimana, con temperature durante il giorno di poco superiori allo zero.

Un portavoce dell’ufficio meterologico ha detto: ‘E nevicato per tutta la notte nel nord est della Scozia e nell’est dell’Inghilterra. E nevicato anche in Irlanda del nord e nel nord del Galles.

Il portavoce del soccorso stradale Gavin Hill-Smith ha detto: ‘Ci aspettiamo un’altra giornata impegnativa ed un viaggio particolarmente rischioso questa sera per i pendolari.

‘La gente dovrebbe cercare di restare nelle strade principale e se possibile evitare le strade di campagna dove il ghiaccio misto a fango può essere particolarmente pericoloso’.

La ghiacciata da record dell’anno scorso è cominciata una settimana prima di Natale, con la neve che è rimasto in alcune aree del nord per oltre un mese.

Incredibilmente, sembra che alcune amministrazioni locali non abbiano imparato la lezione della lunga ghiacciata dell’anno scorso, quando alcune di esse furono criticate per avere terminato le scorte di sale e ghiaia.

Molte amministrazioni stanno ancora aspettando le consegne di tonnellate di sale ed alcune sono così preoccupate che hanno stabilito accordi di mutuo soccorso con le loro amministrazioni confinanti.

La traduzione di un articolo del Sun: Capello difende Rooney

Ecco la traduzione dall’inglese di un articolo del Sun in cui Fabio Capello difende Rooney dopo la brutta prestazione della nazionale inglese contro il Montenegro, che è riuscito a strappare un pareggio a Wembley.

Fabio Capello: Rooney is not to blame

FABIO CAPELLO refused to blame Wayne Rooney after England were held to a goalless draw by Montenegro.

.
The Three Lions left the pitch to a chorus of boos last night as their Euro 2012 qualifying campaign stuttered at Wembley.

.
Rooney saw two clear-cut chances saved by visiting stopper Mladen Bozovic but Capello was quick to back the misfiring Manchester United star.

The Italian said: “Rooney played a normal game.

“He had two chances and twice the goalkeeper was very good, the second save was a fantastic save.

“We created four clear chances to score goals.”

England trail Montenegro by three points and were lucky to come away with a draw against the Group G leaders when defender Milan Jovanovic hit the bar with a 25-yard volley.

.
.
Capello was full of praise for his side’s opponents and will take heart from the fact England have a game in hand on the pacesetters.

He added: “You have to respect little countries, they have good players.

“At this moment they are psychologically at a high moment having won three games. They were compact and the quality was good.

“We were lucky because they had one shot at goal and it hit the bar. In other games they have had two shots and always scored.

“It is the fourth time they have had a clean sheet. It is not easy, you have to score quickly against them to make it easier.”

.
Capello admits England’s next qualifier against Wales in March now has added importance in a group where only the winner qualifies automatically.

.
He said: “The next game is really important, but every game in this group will be tough.

“I am a fighter. It is one game and we have to fight again. I think we are a good team.

“The goalkeeper was the best player for Montenegro. This is football.”

Fabio Capello: la colpa non è di Rooney

Fabio Capello ha rifiutato di dare la colpa a Wayne Rooney dopo che l’Inghilterra è rimasta bloccata da un pareggio senza reti contro il Montenegro.

Ieri sera i leoni inglesi hanno abbandonato il campo tra le urla della gente, dopo che la loro campagna di qualificazione per Euro 2012 si è inceppata a Wembley.

Rooney ha avuto due occasioni da goal sventate dallo stopper ospite, Mladen Bozovic, ma Capello è stato rapido a dare sostegno alla stella del Manchester United in difficoltà.

L’italiano ha detto: “Rooney ha giocato una partita normale”.

“Ha avuto due occasioni e per due volte il portiere è stato molto bravo, il secondo salvataggio è stato fantastico.

“Abbiamo creato 4 chiare occasioni per segnare”.

L’Inghilterra ha 3 punti di svantaggio sul Montenegro ed è stata fortunata ad ottenere un pareggio contro la capolista del gruppo G quando il difensore Milan Jovanovic ha colpito la traversa con un tiro da 25 metri.

Capello ha elogiato gli avversari della sua squara e si rincuorerà grazie al fatto che l’Inghilterra ha controllato il gioco contro la capolista.

Ha aggiunto: “Bisogna rispettare le piccole nazioni, hanno buoni giocatori.

“In questo momento sono in un buon momento psicologico perchè hanno vinto 3 partite. Sono stati compatti ed hanno avuto buona qualità.

“Siamo stati fortunati perchè hanno fatto un tiro e colpito la traversa. In altre partite hanno avuto due tiri e segnato sempre.

“E’ la quarta volta che non subiscono gol. Non è facile, bisogna segnare subito contro di loro per rendere il tutto più facile”

Capello ammette che la prossima partita dell’Inghilterra contro il Galles a marzo ora ha una importanza maggiore, dato che solamente chi vince si qualificherà automaticamente.

Ha detto: “La prossima partita è veramente importante, ma ogni partita in questo gruppo sarà dura.

“Io sono un combattente. E’ una partita e dobbiamo combattere ancora. Penso siamo una buona squadra.

“Il portiere è stato il migliore in campo per il Montenegro. Il calcio è così.”

La traduzione di Suburban War degli Arcade Fire

Suburban War

Let’s go for a drive
See the town tonight
There’s nothing to do
But I don’t mind when I’m with you

.
This town’s so strange
They built it to change
And while we’re sleeping
All the streets, they rearrange

And my old friends
We were so different then
Before your war against the suburbs began
Before it began

And now the music divides us into tribes
You grew your hair so I grew mine
They said the past won’t rest
Until we jump the fence and leave it behind

.
.
And my old friends
I can remember when
You cut your hair
We never saw you again
Now the cities we live in
Could be distant stars
And I search for you
In every passing car

The nights are warm
Yeah, the nights are warm
I’ve been living in the shadows of your song
Living in the shadows of your song

In the suburbs I, I learned to drive
People told me we would never survive
So grab your mother’s keys
We leave tonight

You started a war
That you can’t win
They keep erasing all the streets
We grew up in

Now the music divides us into tribes
You choose your side, I’ll choose my side

All my old friends
They don’t know me now
Oh
All my old friends
Are staring through me now
Oh
All my old friends
They don’t know me now
All my old friends
Wait

Guerra di periferia

Andiamo a fare un giro in macchina
A vedere la città stanotte
Non c’è niente da rfare
Ma non mi interessa quando sono con te

Questa città è così strana
L’hanno costruita per cambiare
E mentre noi dormiamo
Rimescolano le strade

Ed i miei amici
Allora eravamo così diversi
Prima che la tua guerra contro i quartieri periferici cominciasse
Prima che cominciasse

Ed ora la musica ci divide in tribù
Ti sei fatto crescere i capelli e così l’ho fatto anch’io
Dicono che il passato non riposerà
Finchè non saltiamo la staccionata e lo lasciamo indietro

E tutti i miei amici
Mi posso ricordare quando
Ti sei tagliato i capelli
Non ti abbiamo più visto
Adesso le città in cui viviamo
Potrebbero essere stelle lontane
E io ti cerco
In ogni macchina che passa

Le notti sono calde
Si, le notti sono calde
Io ho vissuto all’ombra delle tue canzoni
Vissuto all’ombra delle tue canzoni

In periferia io, io ho imparato a guidare
La gente mi diceva che non saremmo mai sopravissuti
Così predni le chivi di tua madre
Stanotte ce ne andiamo

Hai cominciato una guerra
che non puoi vincere
Continuano a cancellare le strade
In cui siamo cresciuti

Ora la musica ci divide in tribù
Tu hai scelto il tuo lato, io ho scelto il mio

Tutti i miei vecchi amici
Non mi conoscono ora
Oh
Tutti i miei vecchi amici
Guardano attraverso me ora
Oh
Tutti i miei vecchi amici
Non mi conoscono ora
Tutti i miei vecchi amici
Aspettano

La traduzione dall'inglese di un articolo che parla della donna che ha gettato un gatto nella spazzatura

Traduciamo un articolo di Sky News che parla della donna divenuta famosa per avere gettato un gatto in un bidone della spazzatura. Il video della donna ha fatto il giro del mondo ed ha scandalizzato tutti gli amici degli animali.

Woman Apologises For Dumping Cat In Bin

A woman who caused international outrage by dumping a cat in a wheelie bin has told Sky News she is “profoundly sorry” for her actions.

.
Mary Bale enraged animal lovers around the world after she was caught on CCTV grabbing four-year-old rescue cat Lola by the scruff of the neck and tossing her in a bin.

.
.
The 45-year-old was offered police protection after her actions prompted angry online campaigns – including one called “catch the evil b**** who put the cat in the bin”.

.
.
.
Many wrote threatening messages after viewing the footage, and she faces a possible RSPCA prosecution.

.
Lola was trapped for 15 hours before her owners Stephanie and Daryll Mann heard her cries outside their home in Coventry.

.
They found her in a terrified state, sitting in the bin in her own mess.

Initially, the bank worker said she did not know what all the fuss was about – and said she put Lola in the bin for a “joke”.

.
.
“It’s just a cat,” she told The Sun.

But faced by TV cameras after leaving her home with her mother Celia, she apologised for the distress she had caused Lola and her owners.

.
She refused to answer any questions, and referred reporters to a statement she has released.

It says: “I want to take this opportunity to apologise profusely for the upset and distress that my actions have caused.

“I cannot explain why I did this, it is completely out of character and I certainly did not intend to cause any distress to Lola or her owners.

.
“It was a split second of misjudgement that has got completely out of control.

.
“I am due to meet with the RSPCA and police to discuss this matter further and will co-operate fully with their investigations.

“I wish to reiterate that I am profoundly sorry for my actions and wish to resolve this matter to everyone’s satisfaction as soon as possible.”

.
Ms Bale admitted she “shouldn’t have done it” but added that she did not deserve the hatred of people around the world.

.
Lola’s owner Stephanie Mann has appealed for calm and urged people not to take “matters into their own hands”.

.
The 24-year-old said: “I can’t believe the reaction to the story. I only posted it on Facebook because I wanted to see who she was.

“Whatever she has done, I don’t like her, but I don’t want her to get hurt. It needs to be dealt with properly, not by people getting aggressive with her.”

La donna chiede scusa per avere gettato il gatto nella spazzatura

Una donna che ha causato un oltraggio internazionale per avere gettato un gatto in un bidone della spazzatura dotato di ruote ha detto a Sky News che è “profondamente dispiaciuta” per le sue azioni.

Mary Bale ha fatto arrabbiare gli amanti degli animali di tutto il mondo dopo essere stata ripresa da una telecamera a circuito chiuso mentre prendeva la gatta Lola di 4 anni per il coppino e la gettava nella spazzatura.

Alla quarantacinquenne è stata offerta protezione dalla polizia dopo che le sue azioni hanno provocato arrabbiate campagne su internet – inclusa una chiamata “prendete la donnaccia malefica che ha messo il gatto nella spazzatura”.

In molti hanno scritto minacce dopo avere visto il video, e la donna potrebbe essere denunciata per crudeltà verso gli animali.

Lola è rimasta imprigionata per 15 ore prima che i suoi padroni Stephanie e Daryll Mann la sentissero piangere fuori dalla loro casa a Coventry.

La hanno trovato in stato di terrore, seduta nella spazzatura circondata dai suoi bisogni.

All’inizio l’impiegata bancaria ha detto di non sapere come mai ci fosse tutto questo scandalo – ed ha detto di avere messo Lola nella spazzatura per fare uno ‘scherzo’.

“E’ solo un gatto” ha detto al Sun.

Ma di fronte alle telecamere della TV, dopo avere lasciato la sua casa con sua madre Celia, si è scusata per lo stress causato a Lola ed ai suoi padroni.

Si è rifiutata di rispondere a qualsiasi domanda, rimandando i giornalisti ad una sua dichiarazione che ha rilasciato.

Questa dice “Voglio prendere questa opportunità per scusarmi profondamente per lo sconvolgimento e lo stress che le mie azioni hanno causato.

“Non posso spiegare perchè l’ho fatto, è completamente fuori dai miei modi di fare e certamente non avevo intenzione di causare nessuno stress a Lola ed ai suoi padroni”

“E’ stata una frazione di secondo in cui mi è mancato il giudizio e la situazione è andata fuori controllo

“Devo essere sentita dalla polizia e dalla protezione animali per approfondire quanto avvenuto, e coopererò in pieno con le loro indagini.

“Vorrei ripetere che sono profondamente dispiaciuta per le mie azioni e vorrei risolvere questo problema in modo da soddisfare tutti nel più breve tempo possibile”

La signora Bale ha ammesso che “non avrebbe dovuto farlo” ma ha aggiunto di non meritarsi l’odio della gente in giro per il mondo.

La padrona di Lola, Stephanie Mann, ha fatto appello alla calma e ha chiesto alle gente di non “cercare di risolvere il problema con le proprie mani”.

La ventiquattrenne ha detto: “Non riesco a credere alla reazione a questa storia. Io l’ho solo postato su Facebook perchè volevo sapere chi fosse.

“Qualsiasi cosa abbia fatto, lei non mi piace, ma non voglio che le sia fatto del male.Il problema deve essere risolto nella maniera corretta, non con la gente che diventa aggressiva con lei”.

La traduzione di un articolo dall'inglese sullo spegnimento delle telecamere per la sicurezza stradale

Ecco la traduzione di un articolo del Daily Mail che parla del rischio per la sicurezza stradale derivante dallo spegnimento delle telecamere per la sicurezza stradale.

The great switch off: Thousands of speed cameras set to be scrapped as councils follow Oxfordshire’s lead

.
.
Britain’s network of 6,000 speed cameras could be dramatically reduced after a raft of councils looked set to follow Oxfordshire’s move and switch theirs off.

.
The county’s entire network of 72 cameras will be switched off at midnight tonight after the coalition Government pulled the plug on their funding.

.
The change of heart could usher in a different landscape for Britain’s 33million motorists two decades after the first network was installed.

.
Already, neighbouring Buckinghamshire said it is ‘very likely’ to switch off its cameras, while Bedfordshire, Suffolk and Derbyshire have launched reviews.

Northamptonshire has also switched off eight of their 42 cameras and Somerset is to axe nine of its 26 traps in coming weeks.

Other local authorities have announced there will be no new cameras, despite praising them in the past for helping to reduce road deaths to a record low.

.
The moves, however, could be just the tip of the iceberg as councils battle to deal with huge reductions in central government funding while expecting further cuts.

.
Under the terms of the new budget, the road safety grant for 2010-11 has been slashed by 40 per cent.

Crucially, the capital grant – a £17.2million annual fund that typically pays for the cameras – has also been abolished.

Il grande spegnimento: migliaia di telecamere che misurano la velocità saranno eliminate quando le amministrazioni locali seguiranno l’esempio dell’Oxfordshire.

La rete di 6000 telecamere che misurano la velocità potrebbe essere drammaticamente ridotta se, come sembra, molte amministrazioni locali seguiranno l’esempio dell’Oxfordshire e spegneranno anche le loro.

L’intera rete di 72 telecamere della contea sarà spenta alla mezzanotte di oggi dopo che il Governo di coalizione ha staccato la spina ai fondi destinati ad essa.

Il cambiamento potrebbe annunciare un paesaggio diverso per i 33 milioni di automobilisti britannici due decenni dopo l’installazione della prima rete.

Il vicino Buckinghamshire ha già annunciato che ‘molto probabilmente’ spegnerà anche le sue, mentre il Bedfordshire, il Suffolk ed il Derbyshire stanno approfondendo.

Anche il Northamptonshire ha spento 8 delle sue 42 telecamere ed il Somerset eliminerà 9 delle sue 26 nelle prossime settimane.

Altre autorità locali hanno annunciato che non ci saranno altre telecamere, anche se le hanno sostenute in passato, come aiuto a ridurre i morti da incidenti stradali al minimo storico.

Le mosse, tuttavia, potrebbero essere solo la punta dell’iceberg perchè le amministrazioni locali devono combattere con enormi riduzioni dei fondi dal governo centrale, e si aspettano tagli ulteriori.

Nel nuovo piano economico l’importo destinato alla sicurezza stradale è stato tagliato del 40 per cento.

L’importo fondamentale di 17.2 milioni di sterline annuo che tipicamente pagava per le telecamere che misurano la velocità è stato abolito.

La traduzione di Sympathy for the devil dei Rolling Stones

Sympathy for the devil

Please allow me to introduce myself
I’m a man of wealth and taste
I’ve been around for a long, long year
Stole many a mans soul and faith
And I was round when jesus christ
Had his moment of doubt and pain
Made damn sure that Pilate
Washed his hands and sealed his fate
Pleased to meet you
Hope you guess my name
But what’s puzzling you
Is the nature of my game
I stuck around st. Petersburg
When I saw it was a time for a change
Killed the czar and his ministers
Anastasia screamed in vain
I rode a tank
Held a generals rank
When the blitzkrieg raged
And the bodies stank
Pleased to meet you
Hope you guess my name, oh yeah
Ah, what’s puzzling you
Is the nature of my game, oh yeah
I watched with glee
While your kings and queens
Fought for ten decades
For the gods they made
I shouted out,
Who killed the kennedys?
When after all
It was you and me
Let me please introduce myself
I’m a man of wealth and taste
And I laid traps for troubadours
Who get killed before they reached bombay
.
Pleased to meet you
Hope you guessed my name, oh yeah
But what’s confusing you
Is just the nature of my game
Just as every cop is a criminal
And all the sinners saints
As heads is tails
Just call me lucifer
Cause Im in need of some restraint
So if you meet me
Have some courtesy
Have some sympathy, and some taste
Use all your well-learned politesse
Or I’ll lay your soul to waste, um yeah
Pleased to meet you
Hope you guessed my name, um yeah
But what’s puzzling you
Is the nature of my game, um mean it, get down
Tell me baby, what’s my name
Tell me honey, can ya guess my name
Tell me baby, what’s my name
I tell you one time, you’re to blame

Comprensione per il diavolo

Permettimi di presentarmi
Sono un uomo ricco e di buon gusto
E sono in giro da un anno molto lungo
Ho rubato la fede e l’anima a molti uomini
Ed io ero li quando Gesù ha avuto il suo momento di dubbio e dolore
E mi sono assicurato che Pilato se ne lavasse le mani consegnandolo al suo destino
Piacere di incontrarti
Spero tu sappia il mio nome
Ma ciò che non capisci
E’ la natura del mio gioco
Quando ho visto che era tempo di cambiamenti sono stato a San Pietroburgo , ho ucciso lo Zar ed i suoi ministri
Anastasia ha urlato in vano
Ho guidato un carro armato
Durante la guerra lampo tedesca
Ed i cadaveri puzzavano
.
Piacere di incontrarti
Spero tu sappia il mio nome
Ma ciò che non capisci
E’ la natura del mio gioco
.
.
Ho guardato con gioia
Mentre i tuoi Re e Regine
combatterono per 10 decenni
Per gli Dei che hanno creato
Ho urlato,
Chi ha ucciso i Kennedy?
Quando dopotutto siamo stati io e te
Permettimi di presentarmi
Sono un uomo ricco e di buon gusto
Ed ho messo trappole per i poeti
Che muoiono prima di raggiungere Bombay
Piacere di incontrarti
Spero tu sappia il mio nome
Ma ciò che non capisci
E’ la natura del mio gioco
.
Proprio come ogni poliziotto è un criminale e tutti i peccatori sono santi
e le teste sono code
Chiamami Lucifero
Perchè ho bisogno di essere controllato
Così se mi incontri sii educato
Comprendimi e usa il buon gusto
e le tue edcate maniere
Oppure distruggerò la tua anima
.
.
.
Piacere di incontrarti
Spero tu sappia il mio nome
Ma ciò che non capisci
E’ la natura del mio gioco
Dimmi baby, come mi chiamo
Dimmi dolcezza, riesci a indovinare il mio nome
Dimmi baby, come mi chiamo
Te lo dico solo una volta, sei tu quello da biasimare

La traduzione di Born in the Usa di Bruce Springsteen

Born in the U.S.A

Born down in a dead man town
The first kick I took was when I hit the ground
You end up like a dog that’s been beat too much
Till you spend half your life just covering up

.
Born in the U.S.A. I was born in the U.S.A

Got in a little hometown jam
So they put a rifle in my hand
Sent me off to a foreign land
To go and kill the yellow man

.
.
Born in the U.S.A. I was born in the U.S.A

Come back home to the refinery
Hiring man said son if it was up to me
Went down to see my v.a. man
He said son, don’t you understand

.
.
I had a brother at Khe Sahn
Fighting off the Viet Cong
They’re still there, he’s all gone

.
He had a woman he loved in Saigon
I got a picture of him in her arms now

Down in the shadow of the penitentiary
Out by the gas fires of the refinery
I’m ten years burning down the road
Nowhere to run aint got nowhere to go

Nato negli Staiti Uniti d’America

Sono nato laggiù nella città del morto
Il primo calcio l’ho preso quando sono caduto a terra
E si finisce come un cane che ha preso troppe botte
Finchè non passi metà della tua vita a difenderti

Sono nato negli Stati Uniti d’America

Ci sono stati problemi nella mia piccola città natale
così mi hanno messo un fucile in mano
spedito in terra straniera
per uccidere l’uomo giallo

Sono nato negli Stati Uniti d’America

Sono tornato a casa alla raffineria
L’uomo del personale ha detto che se dipendesse da lui,
ha controllato la mia tessera di veterano
e ha detto ‘figliolo tu non capisci’

Avevo un fratello al Khe Sahn
Che combatteva i Viet Cong
Loro sono ancora la, lui è andato via

Aveva una donna che amava a Saigon
Ho una foto di lui tra le sue braccia ora

Laggiù nell’ombra del penitenziario
Fuori dai fuochi di gas della raffineria
Sto bruciando da 10 anni sulla strada
E non ho nessun posto dove scappare e nessun posto dove andare