Imparare l'inglese dai giornali: Amy Winehouse colpisce un fan

Il comportamento della Winehouse sembra essere completamente fuori controllo in questi giorni, leggiamo e traduciamo un articolo da Ireland On Line.

Winehouse punch victim: ‘She got the wrong person’

.
A man who was reportedly attacked by Amy Winehouse at legendary English music festival Glastonbury states he is “disappointed” by the star’s actions – because it was a case of mistaken identity.

The 24-year-old was singing her hit track Rehab to 75,000 fans on the Pyramid Stage on Saturday when she jumped down into the security pit.

The star – who has been receiving medical attention for the lung disease emphysema – then appeared to turn on a member of the crowd, striking a fan with her fist.

Festival organiser Michael Eavis and a spokesperson for Winehouse quickly defended her actions, insisting she only lost her temper because someone tried to manhandle her and pull her hair.

.
But James Gostelow, the fan who felt the brunt of the star’s fiery display at the event, insists he was the wrong person to get hit – because it was a reveller behind him who had upset the singer.

He said: “I saw a hat being thrown from behind me and it hit Amy’s beehive. She looked down, saw me looking up, and her elbow went for me.”

However Gostelow, who states he has no intention of taking the issue further by making an official complaint, claims he is pleased with Winehouse’s outburst – because it got him close to the star.

He says: “At the end of the day it is all part of being at the front and being pushed by thousands of people. It is all part of the Glastonbury experience.

“I’m just pleased I got to see her. She did a great act. Not everyone can say they have been hit by Amy Winehouse. I just want to shake (the hand of) the person who threw the hat.”

La vittima del pugno della Winehouse: ‘Ha sbagliato persona’

Un uomo che è stato attaccato da Amy Winehouse al leggendario festival musicale inglese di Glastonbury dichiara di essere stupito dalle azioni della star – perchè si trattava di un caso di identità sbagliata.

La cantante ventiquattrenne stava cantando la sua canzone Rehab ai 75000 fans sul Palco Piramide, sabato, quando è saltata giù nella pista di sicurezza.

La star – che ha ricevuto cure mediche per un enfisema polmonare – si è poi girata verso un membro della folla, colpendo un fan col suo pugno.

L’organizzatore del festival Michael Eavis ed un portavoce della Winehouse hanno subito difeso le sue azioni, insistendo che ha solo perso la calma perchè qualcuno ha provato a a palpeggiarla e le ha tirato i capelli.

Ma James Gostelow, il fan che ha sentito le conseguenze dell’odio della star al concerto, insiste di essere la persona sbagliata – perchè era stato una persona dietro di lui a fare infuriare la cantante.

Ha dichiarato: “ho visto un cappello tirato da dietro di me che ha colpito Amy in testa. Lei ha guardato giù, mi ha visto guardare in su, e mi ha tirato una gomitata”

Tuttavia Gostelow, che dichiara che non ha intenzione di andare in tribunale, dice di essere contento della sfuriata della cantante – perchè lo ha avvicinato alla star.

Dice: “Alla fine è solo una parte di essere nelle prime file e spinti da migliaia di persone. Fa tutto una parte della esperienza di Glastonbury.
.

Sono solo contento che l’ho vista. Ha fatto un grande spettacolo. Non tutti possono dire die ssere stati colpiti dal Amy Winehouse. Voglio solo stringere la mano a chi ha tirato il cappello.”