Una traduzione dall'inglese all'italiano: il Chelsea di Ancelotti vincerà il titolo inglese

Traduciamo un articolo del Telegraph in cui l’allenatore del Chelsea, Carlo Ancelotti, si sbilancia e dice che la sua squadra vincerà il titolo inglese.

Carlo Ancelotti: Chelsea will win title

Carlo Ancelotti, the Chelsea manager, believes his side are ready to end Manchester United’s grip on the Premier League title after their emphatic victory over Arsenal.

“I believe we will win the title,” Ancelotti said. “When I signed a contract with Chelsea I believed we’d win something. We started the season believing that we could win. Our objective is to stay in all the competitions until the end of the season and then, if we can win, we will try to do that.

“I prefer to think that they can stay on top of the table, top of the list. It’s not so important for me if Arsenal can return to first position. For me it’s just important that Chelsea continue to play like today, with determination and with concentration.”

Ancelotti also applauded Didier Drogba, whose double stretched Chelsea’s lead over United to five points. But the Italian is confident Chelsea can cope without Drogba when he leaves for the African Cup of Nations in January.

“We played some matches without Drogba in the Champions League and won,” Ancelotti said. “He’s an important player, but today we had Ballack, Malouda, Deco and Kalou on the bench. They are top players who can play in any team. For this I’m not too worried. It was a very good performance. I think that if you win 3-0 at Arsenal, you have to do a good job.”

.
Arsenal manager Arsene Wenger, meanwhile, believes Chelsea’s victory had more to do with luck.

.
The score is a very unfair reflection of the game but it is the score and we cannot change it now,” he added.

“I believe that Chelsea had absolutely everything for them. The first shot on goal they scored and the second cross they scored. And after that it was difficult.

“They are physically strong players, but that is the impression you get when they are 2-0 up. They just defended in their own half and attacked on the break. They lost many balls and made many technical mistakes but we couldn’t take advantage.”

Carlo Ancelotti: il Chelsea vincerà il titolo

Carlo Ancelotti, l’allenatore del Chelsea, pensa che la sua squadra sia pronta a terminare il dominio del Manchester United sulla Premier League dopo l’ enfatica vittoria sull’Arsenal.

“Credo che vinceremo il titolo” ha detto Ancelotti. “Quando ho firmato il contratto col Chelsea ero convinto che potevamo vincere qualcosa. Il nostro obiettivo è di rimanere in tutte le competizioni fino alla fine della stagione ed allora, se potremo vincere, ci proveremo.

“Preferisco pensare che possiamo rimanere in testa alla classifica. Non è così importante per me se l’Arsenal ritornerà primo. Per me è solo importante che il Chelsea continui a giocare come oggi, con determinazione e concentrazione.”

Ancelotti ha anche applaudito Didier Drogba, la cui doppietta ha aumentato il vantaggio del Chelsea sullo United a 5 punti. Ma l’Italiano è sicuro che il Chelsea può arrangiarsi anche senza Drogba quando a gennaio andrà a partcipare alla coppa d’Africa.

“Abbiamo giocato alcune partite senza Drogba in Champions League e abbiamo vinto” ha detto Ancelotti. “E’ un giocatore importante, ma oggi abbiamo Ballack, Malouda, Deco e Kalou in panchina. Sono giocatori di alto livello che possono giocare con qualsiasi squadra. Per questo non sono tanto preoccupato. E’ stata una bella partita. Penso che per battere 3-0 l’Arsenal devi fare un buon lavoro.”

L’allenatore dell’Arsenal, Arsene Wenger, nel frattempo, crede che la vittoria del Chelsea abbia più avuto a che fare con la fortuna.

Il risultato è un riflesso molto ingiusto di quella che è stata la partita, ma è il risultato e non possiamo cambiarlo” ha aggiunto.

“Penso che il Chelsea abbia avuto tutto dalla sua parte. Al primo tiro hanno segnato ed al secondo cross hanno segnato. Dopodiche è stato difficile.

“Sono giocatori forti fisicamente, ma quella è l’impressione che si ricava dopo che erano già sul 2-0. Si sono solo difesi nella loro metà campo per ripartire in contropiede. Hanno perso molti palloni e commesso molti errori tecnici ma non siamo riusciti ad approfittarne.

Imparare i Verbi Irregolari in Inglese On Line

Imparare i Verbi Irregolari in Inglese On Line con il corso inglese gratuito di ilmioinglese.com è davvero facile. Memorizza la tabella di questa lezione che contiene tutti i verbi irregolari inglesi e il gioco è fatto!

Ecco una lista dei più comuni verbi irregolari inglesi, con relativa traduzione in italiano.

INFINITO PASSATO SEMPLICE PARTICIPIO PASSATO TRADUZIONE ITALIANA
awake awoke awoken svegliarsi
be was, were been essere
beat beat beat battere
become became become trasformarsi
begin began begun cominciare
bend bent bent piegare
bet bet bet scommettere
bid bid/bade bid/bidden offrire
bind bound bound fasciare
bite bit bitten mordere
bleed bled bled sanguinare
blow blew blown soffiare
break broke broken rompere
breed bred bred generare
bring brought brought portare
broadcast broadcast broadcast trasmettere
build built built costruire
burn burned/burnt burned/burnt bruciare
burst burst burst scoppiare
buy bought bought comprare
cast cast cast tirare
catch caught caught prendere
choose chose chosen scegliere
cling clung clung aggrapparsi
come came come venire
cost cost cost costare
cut cut cut tagliare
deal dealt dealt trattare
dig dug dug scavare
dive dived/dove dived tuffarsi
do did done fare
draw drew drawn disegnare
dream dreamed/dreamt dreamed/dreamt sognare
drive drove driven guidare
drink drank drunk bere
eat ate eaten mangiare
fall fell fallen cadere
feed fed fed nutrirsi
feel felt felt sentire
fight fought fought combattere
find found found trovare
flee fled fled fuggire
fly flew flown volare
forbid forbade forbidden proibire
forget forgot forgotten dimenticare
forgive forgave forgiven dimenticare
forsake forsook forsaken abbandonare
freeze froze frozen gelare
get got gotten prendere
give gave given dare
go went gone andare
grind ground ground macinare
grow grew grown crescere
hang hung hung appendere
hear heard heard sentire
hide hid hidden nascondere
hit hit hit colpire
hold held held tenere
hurt hurt hurt ferire
keep kept kept mantenere
kneel knelt knelt inginocchiarsi
know knew know conoscere
lay laid laid porre
lead led led guidare
leap leaped/leapt leaped/leapt saltare
learn learned/learnt learned/learnt imparare
leave left left lasciare
lend lent lent prestare
let let let lasciare
lie lay lain mentire
light lighted/lit lighted illuminare
lose lost lost perdere
make made made fare
mean meant meant significare
meet met met incontrare
mistake mistook mistaken errare
overcome overcame overcome superare
overdo overdid overdone strafare
overtake overtook overtaken sorpassare
overthrow overthrew overthrown rovesciare
pay paid paid pagare
plead pled pled appellarsi
prove proved proved/proven provare
put put put mettere
quit quit quit lasciare
read read read leggere
rid rid rid sbarazzarsi
ride rode ridden cavalcare
ring rang rung suonare
rise rose risen alzarsi
run ran run correre
saw sawed sawed/sawn segare
say said said dire
see saw seen vedere
seek sought sought cercare
sell sold sold vendere
send sent sent inviare
set set set mettere
shake shook shaken agitare
shave shaved shaved/shaven radersi
shear shore shorn tosare
shed shed shed perdere
shine shone shone brillare
shoot shot shot sparare
show showed showed/shown mostrare
shrink shrank shrunk restringersi
shut shut shut chiudere
sing sang sung cantare
sink sank sunk affondare
sit sat sat sedere
sleep slept slept dormire
slay slew slain ammazzare
slide slid slid scivolare
sling slung slung lanciare
slit slit slit tagliare
smite smote smitten percuotere
sow sowed sowed/sown seminare
speak spoke spoken parlare
spend spent spent spendere
spill spilled/spilt spilled/spilt versare
spin spun spun girare
spit spit/spat spit sputare
split split split spaccare
spread spread spread spargere
spring sprang/sprung sprung balzare
stand stood stood alzarsi
steal stole stolen rubare
stick stuck stuck attaccare
sting stung stung pungere
stink stank stunk puzzare
strike struck struck colpire
strive strove striven sforzarsi
swear swore sworn guirare
sweep swept swept spazzare
swell swelled swelled/swollen gonfiarsi
swim swam swum nuotare
swing swung swung oscillare
take took taken prendere
teach taught taught insegnare
tear tore torn strappare
tell told told dire
think thought thought pensare
thrive thrived/throve thrived prosperare
throw threw thrown lanciare
thrust thrust thrust spingere
tread trod trodden camminare
understand understood understood capire
wake woke woken svegliare
wear wore worn consumare
weave weaved/wove weaved/woven zigzagare
wed wed wed sposare
weep wept wept piangere
wind wound wound avvolgere
win won won vincere
withstand withstood withstood resistere
write wrote written scrivere

Espressioni in inglese con la parola Pill (pillola)

L’espressione a bitter pill to swallow (una pillola amara da ingoiare) descrive un fatto spiacevole che è però necessario accettare.
Per esempio: quitting professional sport can be a bitter pill to swallow for a champion (lasciare lo sport professionistico può essere un inevitabile fatto spiacevole per un campione)

Quando una donna è on the pill (sulla pillola) allora prende anticoncezionali.
Per esempio: Laura is on the pill (Laura prende la pillola anticoncezionale)

Il modo di dire sweeten the pill (addolcire la pillola) ha lo stesso significato che in italiano, cioè di rendere qualcosa di negativo leggermente più accettabile e meno spiacevole.
Per esempio: I gave my students less homework to sweeten the pill of the shorter holiday (ho dato meno compiti ai miei studenti, per addolcire la pillola della vancanza accorciata)

Infine la frase pop pills (scoppiare pillole) vuole dire prendere troppe medicine.
Per esempio: in those stressing days i was popping pills (in quei giorni stressanti stavo prendendo troppe medicine)

La traduzione di un articolo sui rapporti della Gran Bretagna con l'Unione Europea

Traduciamo un articolo del Liverpool Echo che parla dei difficili rapporti della Gran Bretagna con l’Unione Europea, vista come un autorità burocratica da molti cittadini inglesi e dal partito conservatore.

Cameron in new EU referendum pledge

.
David Cameron has promised to change the law so that no further powers could be transferred to Brussels without the approval of the British people in a referendum.

The Tory leader acknowledged that his campaign for a referendum on the Lisbon Treaty was over after it was signed by all 27 members of the European Union.

.
But he went on: “We will make sure that this never, ever happens again.”

He added: “Never again should it be possible for a British government to transfer power to the European Union without the say of the British people in a referendum.”

Mr Cameron said that the Tories’ campaign for a UK referendum on the Lisbon Treaty was over after the Czech Republic became the final EU member state to sign the document on Tuesday.

“It’s no longer a treaty, it’s been incorporated into EU law,” he said, adding that the new posts of president and foreign minister were now being created.

“We cannot hold a referendum and magically make those posts or the Lisbon Treaty itself disappear, any more than we could hold a referendum to stop the sun rising in the morning,” he went on.

.
.
He said that people would “resent” the fact that there would not be the referendum that was promised by Tony Blair and Gordon Brown.

A Conservative government would amend the European Communities Act 1972 to prohibit the transfer of power to the EU without a referendum. That would cover any future attempt to take Britain into the European single currency, he said.

.
“We will give the British people a referendum lock to which only they should hold the key, a commitment very similar to that which exists in Ireland,” Mr Cameron added. “This is a major constitutional development, but I believe it’s now the only way to reassure the British people that powers cannot be given away without their explicit approval in a referendum.”

Cameron promette un nuovo referendum riguardo l’Unione Europea

David Cameron ha promesso di cambiare la legge in modo che non sia possibile trasferire ulteriori poteri a Bruxelles senza l’approvazione del popolo britannico tramite referendum.

Il leader conservatore ha riconosciuto che la sua campagna per un referendum sul Trattato di Lisbona fosse finita dopo che qyesto è stato firmato da tutti i 27 membri dell’Unione Europea.

Ma ha continuato: “Faremo in modo che questo non accada mai più”

Ha aggiunto: “Non dovrà mai più essere possibile per un governo britannico di trasferire potere all’Unione Europea senza avere ascoltato il popolo inglese tramite referendum prima”

Il signor Cameron ha detto che la campagna dei conservatori per un referendum nel Regno Unito sul Trattato di Lisbona era finita dopo che l’ultimo membro, la Repubblica Ceca, ha firmato il documento martedì.

“Non è più un trattato, è stato incorporato nelle leggi europee” ha detto, aggiungendo che nuove cariche di presidente e ministro degli esteri sono state create.

“Non possiamo organizzare un referendum e fare magicamente sparire il Trattao di Lisbona o queste nuove cariche, nella stessa maniera in cui non possiamo organizzare un referendum per impedire al sole di levarsi al mattino” ha continuato.

Ha detto che la gente si sarebbe risentita per il fatto che non ci sarà il referendum che era stato promesso da Tony Blair e Gordon Brown.

Un governo conservatore modificherebbe l’Atto 1972 riguardanti le Comunità Europee per proibire il trasferimento di potere all’Unione Europea senza un referendum. Questo coprirebbe qualsiasi futuro tentativo di portare la moneta europea in Gran Bretagna, ha detto.

“Noi daremo al popolo Britannico una serratura referendaria, di cui solo esso avrà la chiave, un impegno molto simile a quello che è in vigore in Irlanda” ha aggiunto Cameron. “Questo è un grande sviluppo costituzionale, ma penso che sia ora l’unico modo per riassicurare il popolo Britannico che i poteri non possono essere ceduti senza l’approvazione esplicita in un referendum”

Espressioni idiomatiche in inglese che contengono la parola Reason (ragione)

La frase stands to reason (sta a ragione) significa che è ragionevole assumere qualcosa, ritenendolo probabile.
Per esempio: it stands to reason that most people don’t want to pay for something they already have (sembra ragionevole assumere che la maggior parte della gente non vuole pagare per qualcosa che già possiede)

L’espressione no rhyme or reason (nessuna rima o ragione) viene usata per indicare situazioni che non hanno nessuna spiegazione logica.
Per esempio: his recent actions have no rhyme or reason (le sue azioni recenti non hanno nessuna spiegazione logica)

Se qualcuno listens to reason (ascolta la ragione) allora agisce razionalmente senza farsi prendere dalle emozioni.
Per esempio: you have to stop acting like a child, and start listening to reason (devi smetterla di comportarti da bambino e cominciare ad essere ragionevole)

Infine no earthly reason (nessuna ragione sulla Terra), vuole dire che non esiste assolutamente nessun motivo, giustificazione o spiegazione.
Per esempio: there is no earthly reason for her bad reputation (non c’è assolutamente nessuna spiegazione per la sua  cattiva reputazione)

La traduzione di un articolo sulla versione inglese di X-Factor

Traduciamo un articolo della BBC che parla di una puntata di X-Factor in cui uno dei gruppi favoriti è stato eliminato dal pubblico.

Miss Frank voted out of X Factor

.
Girl group Miss Frank have become the latest act to be booted off ITV1 talent show The X Factor.

The London trio found themselves in the sing-off against hotly-tipped solo artist Danyl Johnson after receiving the fewest votes from viewers.

But after the judges failed to agree on which act to save, it was decided on the result of the original vote.

Mentor Louis Walsh said of his group: “They’ve got an awful lot more to give, they were at their best last night.”

‘A total joke’

In the sing-off, Miss Frank – student Graziella Affinita, 25, hairdresser Shaniece Davis, 21, and recruitment consultant Shar Alexandra, 25 – performed Rose Royce’s Love Don’t Live Here Any More while Johnson sang his original audition song, With A Little Help From My Friends.

.
After Johnson’s rendition Simon Cowell said: “I’ve never been so surprised in my life.

“If this is your last performance, I’ve never heard someone going out on such a high. I think it’s a joke that you’re in the position you’re in, a total joke.”

.
.
On hearing their X Factor journey was over, Affinita said the group still planned to stay together.

Meanwhile, the X Factor finalists are set to release a cover of Michael Jackson’s You Are Not Alone to raise money for London’s Great Ormond Street Hospital.

.
They will perform the track for the first time during the results show next week.

Le Miss Frank votate fuori da X-Factor

Il gruppo di ragazze Miss Frank è diventato l’ultimo ad essere scacciato via da X-Factor, il talent show di ITV1.

Il trio londinese si è trovato nella eliminatoria contro il favorito solista Danyl Johnson dopo avere ricevuto minori voti di tutti dagli spettatori.

Ma dopo che i giurati non si sono messi d’accordo su chi salvare, la decisione è stata presa sul voto originale.

Il mentore Louis Walsh ha detto del suo gruppo: “Hanno moltissimo di più da dare, ieri sera erano al massimo”

‘Uno scherzo totale’

Nella eliminatoria, le Miss Frank – la studentessa Graziella Affinita, 25 anni, la parrucchiera Shaniece Davis, 21 anni, e la consulente del lavoro Shar Alexandra, 25 anni – hanno cantato Love Don’t Live Here Any More di Rose Royce mentre Johnson ha cantato la canzone della sua prima audizione, With A Little Help From My Friends.

Dopo l’interpretazione di Johnson, Simon Cowell ha detto “Non sono mai stato così sorpreso in vita mia”

“Se questa è la vostra ultima esibizione, non ho mai sentito nessuno andarsene con tanto successo. Penso che sia uno scherzo che voi siate nella vostra attuale posizione, uno scherzo totale”

Quando ha scoperto che la loro avventura a X-Factor era finita, Affinita ha detto che il gruppo ha in piano di stare ancora assieme.

Nel frattempo, i finalisti di X-Factor devono registrare una cover di You Are Not Alone di Michael Jackson per raccogliere soldi per l’ospedale Great Ormond Street di Londra.

Si esibiranno con la nuova canzone per la prima volta durante lo spettacolo della settimana prossima.

Modi di dire in inglese con la parola Glass (vetro/bicchiere)

L’espressione raise one’s glass to someone or something (alzare un biccihere per qualcuno o qualcosa) significa bere o brindare alla salute di qualcuno o qualcosa.
Per esempio: we should raise our glasses to the success we achieved (dovremmo brindare al successo che abbiamo raggiunto)

Un glass ceiling (soffitto di vetro) è una barriera invisibile, che impedisce di raggiungere un obiettivo. Inizialmente era riferito alla posizione delle donne all’interno delle aziende, che non potevano ambire a fare carriera oltre un certo limite, non esplicito ma sottinteso. Viene poi anche esteso ad altri significati non legati solo al mondo femminile.
Per esempio: I think I’ll never be the head of this office, there is a glass ceiling (penso che non diventerò mai capo-ufficio, non posso i

Come in italiano see the glass as half empty (vedere il bicchiere mezzo vuoto) vuole dire vedere la situazione dal lato negativo.
Per esempio: pessimists want to see the glass as half empty (i pessimisti vogliono vedere il bicchiere mezzo vuoto)

Infine citiamo il proverbio people who live in glass houses shouldn’t throw stones (persone che vivono in case di vetri non dovrebbero tirare pietre), è riferito a quelle persone che criticano gli altri senza prima guardare a se stessi.
Per esempio: you say i spend a lot of money for my car, but you spend a lot of money for your garden. People who live in glass houses shouldn’t throw stones (tu dici che io spendo molto denaro per la macchina, ma tu spendi molto denaro per il tuo giardino. Guarda te stessa prima di criticare gli altri)

La traduzione di un articolo sulla vittoria di Button in Formula 1

Traduciamo un articolo del Guardian che descrive l’incredibile stagione del pilota di formula 1.

Ross Brawn believes Jenson Button’s Formula One win will improve him

Ross Brawn believes Jenson Button will emerge a far stronger man for his Formula One world title triumph.

Button has admitted that fighting for the championship these past few months has been stressful, especially as there were many who questioned whether he had the bottle to seize his moment of glory.

.
After winning six of the first seven races of the season, pressure mounted on Button when victories dried up but his thrilling fifth-place finish in a dramatic Brazilian grand prix earned him the four points he needed for the title.

.
“There is this persona people see,” said Brawn. “On Saturday [after qualifying 14th] he was destroyed. He knew that together with the team he had done a bad job, and it was a golden opportunity.

.
“But he went back and thought: ‘How am I going to turn this around? How am I going to put myself in a position to win the world title?’

.
“He came in yesterday really determined and I was impressed. Here’s a guy who has never fought for a world championship before, he had a big lead and everyone was chipping away at it.

“In the end he has dealt with it. He has come through and he is world champion and I think in that circumstance he is going to be so much stronger.”

Brawn admits he recognised Button had talent in 2004 when he was the best of the rest behind the Ferrari duo of Michael Schumacher and Rubens Barrichello at a time when he was the Italian team’s technical director. However, it was not until working with him over the past two years that he witnessed his talent at first hand.

“He gave us a hard time at Ferrari,” added Brawn. “We had a sensational season, but he was always there nipping at our ankles. He impressed us then. He made a big impression.

“But until you work with people it is difficult, although last year it was very difficult for me to work with Jenson because of the poor equipment we had.

“Lots of guys in the team who I respect, though, said: ‘Stick with it because he is exceptional.’

Ross Brawn pensa che la vittoria di Jenson Button in Formula uno, lo farà migliorare.

Ross Brawn crede che Jenson Button diventerà un uomo molto più forte dopo il suo trionfale titolo in Formula 1.

Button ha ammesso che combattere per la vittoria in questi ultimi mesi è stato stressante, specialmente perchè c’erano molti che mettevano in dubbio che avesse la capacità di raggiungere il suo momento di gloria.

Dopo avere vinto 6 delle prime 7 gare della stagione, la pressione su Button è aumentata quando le vittorie sono diminuite ma il suo emozionante quinto posto finale nel drammatico gran premio del Brasile gli ha fatto guadagnare i 4 punti necessari per vincere il titolo.

“C’è questo personaggio che la gente vede” ha detto Brawn. “Sabato (dopo essersi qualificato 14esimo) era distrutto. Sapeva, che con assieme alla sua squadra aveva fatto un brutto lavoro, e la sua era una opportunità d’oro.

“Ma è tornato indietro ed ha pensato: ‘Come posso invertire tutto ciò? Come posso mettermi nella posizione di vincere il titolo?’

Ieri è arrivato molto determinato ed io sono rimasto impressionato. Ecco un tipo che non ha mai lottato per un titolo mondiale prima, che aveva un grande vantaggio che tutti piano piano gli hanno rosicchiato.

“Alla fine è riuscito ad arrangiarsi. Ce l’ha fatta ed è il campione del mondo e penso che per questo sarà molto più forte”

Brawn ammette di avere riconosiuto il talento di Button nel 2004 quando era direttore tecnico della Ferrari e Button era stato il migliore tra gli avversari del duo Schumacher-Barrichello. Tuttavia non ha potuto conoscere il suo talento direttamente fino ad un paio d’anni fa, quando ha cominciato a lavorare con lui.

“Ci ha dato problemi alla Ferrari”, ha aggiunto Brawn. “Noi avemmo una stagione sensazionale, ma lui ci stava sempre alle costole. Ci ha impressionato, ci ha fatto una grande impressione”

“Ma finchè non lavori con le persone è difficile, anche se l’anno scorso è stato molto difficile lavorare con Button a causa della scarsa qualità dell’equipaggiamento.

“Molte persone che rispetto nella squadra mi hanno detto: ‘Tienilo perchè è eccezionale.

Modi di dire in inglese che contengono la parola School (scuola)

L’espressione of the old school (della vecchia scuola) è praticamente identica anche in italiano e si riferisce a persone che hanno idee tradizionali su come svolgere una attività o un lavoro.
Per esempio: i’m a programmer of the old school and like to study the logic of the problem before i start to code it (sono un programmatore della vecchia scuola e mi piace studiare la logica del problema prima di scrivere il codice)

Cut school (tagliare la scuola) significa bigiare la scuola, ossia stare assenti senza nessuna scusa valida ed andare da qualche altra parte.
Per esempio: i used to cut school once a month, but then they caught me and punished me (bigiavo la scuola una volta al mese, ma mi hanno beccato e punito)

L’espressione school of thought (scuola di pensiero) corrisponde alla sua traduzione italiana letterale, ed indica un modo di pensare o una particolare filosofia riguardante una materia.
Per esempio: in my school of thought human life is more important than money (nella mia scuola di pensiero la vita umana è più importante dei soldi)

Infine il proverbio Never tell tales out of school (mai dire storie fuori da scuola) vuole dire non riferire segreti o pettegolezzi.
Per esempio: don’t tell the press about what you hear or see inside that important office, never tell tales out of school (non dire alla stampa quello che vedi o senti dentro quell’importante ufficio, i segreti non devono essere svelati)

La traduzione di un articolo dall'inglese: i verdi occupano il tetto del Parlamento

Traduciamo un articolo da Politics.co.uk che parla di come alcuni manifestanti ambientalisti abbiamo occupato il tetto del Parlamento inglese.

Green protestors still on parliament’s roof

Around 30 climate change protestors remain on the roof of parliament as their demonstration calling for a “new style of politics” in Britain enters its second day.

Environmental group Greenpeace said 55 activists had initially used ladders to scale the Palace of Westminster’s walls yesterday afternoon. Twenty-four had come down during the night and were arrested and bailed to return, but 31 remained.

The demonstrators are located away from the main section of the Palace where the Commons and Lords are located. They are occupying the roof immediately adjacent to the northern end of Westminster Hall, close to the statue of Oliver Cromwell visible from Parliament Square.

.
Police at the scene told politics.co.uk the protest was not expected to be ended this morning, but said it was “well-contained”. “They’re not going anywhere,” one said.

.
.
The demonstrators remained defiant, waving bright green flags on day two of their protest. They are calling for a new style of politics which is capable of meeting the challenge of climate change, 60 days before the crucial summit in Copenhagen begins.

.
“I feel nervous and I feel a little bit scared, but I feel proud to be doing something I believe in,” one activist said in a video recorded before the demonstration began.

I manifestanti verdi ancora sul tetto del Parlamento

Circa 30 manifestanti contro i cambiamenti climatici restano sul tetto del Parlamento per il secondo giorno di dimostrazioni per un “nuovo stile di politiche” in Gran Bretagna.

Il gruppo ambientalista Greenpeace ha detto che 55 attivisti avevano inizialmente usato scale per salire i muri del Palazzo di Westminster ieri pomeriggio. 24 erano scesi e sono stati arrestati e saranno richiamati per accertamenti, ma 31 sono rimasti.

I dimostranti si trovano lontani dalla sezione principale del Palazzo dove sono i parlamentari. Stanno occupando il tetto immediatamente adiacente all’estremità nord di Westminster Hall, vicino alla statua di Oliver Cromwell visibile dalla piazza del Parlamento.

La polizia ha detto a politics.co.uk che non ci si aspettava che la protesta sarebbe terminata questa mattina, ma che era “ben controllata”. Un poliziotto ha detto: “NOn andranno da nessuna parte”

I dimostranti sono rimasti sprezzanti, esponendo bandiere verde chiato nel loro secondo giorno di protesta. Stanno chiedendo un nuovo stile di politiche che sia capace di affrontare la sfida dei cambiamenti climatici, 60 giorni prima della importante riunione di Copenhagen.

“Sono nervoso ed un pò spaventato, ma sono fiero di fare qualcosa in cui credo” ha detto un attivista in un video registrato prima dell’inizio della dimostrazione.