Un dialogo in inglese per imparare l'espressione Showing someone the ropes (mostrare come fare)

L’espressione Showing someone the ropes (mostrare a qualcuno le corde) significa spiegare a qualcuno come si svolge una certa attività, oppure come si esegue un lavoro.
Vediamo un dialogo di esempio per capirne il significato in contesto.

John: this is how you play a C chord on the piano
Paul: ok
John: and this is how you play the melody with your right hand
Paul: that’s easy
John: yes, indeed
Paul: thank you very much for showing me the ropes
John: l’accordo di Do si suona così sul pianoforte
Paul: ok
John: e con la mano destra suoni la melodia, in questo modo
Paul: è facile
John: si, proprio
Paul: grazie molte per avermi mostrato come si fa

La traduzione di un articolo dall'inglese: U2 e Jay-Z scrivono una canzone per Haiti

Ecco la traduzione di un articolo del Guardian che spiega come gli U2 e Jay-Z stiano collaborando per aiutare i terremotati di Haiti.

U2 and Jay-Z team up for Haiti charity single

.
The Irish stadium rockers and the hip-hop heavyweight are to release a charity single in aid of victims of the Haiti earthquake

.
U2 have teamed up with Jay-Z to release a charity single in aid of victims of the earthquake in Haiti. Speaking to Irish radio station 2FM, U2 guitarist the Edge said the song was written and recorded last week after producer Swizz Beatz contacted Bono.

.
“Bono got a call from a producer, Swizz. He and Jay-Z wanted to do something for Haiti. So Bono came up with a phrase on the phone and last night we wrote a song, finished, recorded, and sent it back to them. So, that might be the next thing you hear from us.”

.
It is not clear when the single will be released, but the band are set to perform with Jay-Z as part of the Hope for Haiti telethon in the US this Friday (22 January). Rihanna and Alicia Keys are also reported to be performing at the fundraising event.

Other musicians contributing to the Haiti cause include Lady Gaga, who will donate the proceeds of a forthcoming concert in New York to the relief effort. Elsewhere, Scottish indie rockers Mogwai have announced they are auctioning the band’s piano on eBay and will donate the money to Oxfam and Doctors Without Borders.

The Hope for Haiti telethon will be screened on a number of US networks this Friday and can be seen live on MTV UK from 1am on Saturday (23 January). All proceeds will go to a number of charities, including Red Cross and Haiti-based charity Partners in Health.

Gli U2 e Jay-Z si mettono insieme per fare un singolo in favore di haiti

I rockettari da stadio irlandesi ed il peso massimo dell’hip-hop faranno uscire un singolo per aiutare le vittime del terremoto di Haiti.

Gli U2 si sono messi insieme a Jay-Z per fare un singolo in aiuto delle vittime del terremoto ad Haiti. Parlando alla radio irlandese 2FM, il chitarrista degli U2, the Edge, ha detto che la canzone è stata scritta e registrata la settimana scorsa dopo che il produttore Swizz Beatz ha contattato Bono.

“Bono ha avuto una chiamata dal produttore Swizz. Lui e Jay-Z volevano fare qualcosa per Haiti. Così Bono se ne è uscito con una frase al telefono e ieri sera abbiamo scritto una canzone, e l’abbiamo mandata a loro. Così, quella potrebbe essere la prossima cosa che sentite fatta da noi”

Non è chiaro quando il singolo uscirà, ma il gruppo si esibirà con Jay-Z durante il telethon americano chiamato Hope for Haiti il prossimo venerdì 22 gennaio. All’evento di raccolta di fondi si esibiranno anche Rihanna e Alicia Keys.

Altri musicisti che contribuiranno alla causa di Haiti includono Lady Gaga, che donerà gli incassi di un prossimo concerto a New York per gli aiuti. In altre località, la band scozzese indipendente dei Mogwai ha annunciato che sta mettendo all’asta il proprio pianoforte su Ebay e donerà il ricavato alle associazioni Doctors Without Borders e Oxfam.

Il telethon di Hope for Haiti sarà messo in onda in molti canali americani questo venerdì e potrà essere visto in diretta su MTV UK dall’una di notte di sabato 23 gennaio. Tutto il ricavato andrà ad un numero di associazioni di beneficienza, inclusa la Croce Rosso e l’associazione di Haiti, Partners in Health.

Lezioni di Inglese – Gli elementi della frase in inglese

Le nostre Lezioni di Inglese Online cominciano con uno sguardo agli elementi della frase in inglese.

Gli elementi della frase sono le parole ed il loro significato logico all’interno della frase stessa.
Per studiare bene l’inglese è fondamentale capire quali sono questi elementi, in modo da poter poi studiare le regole che li riguardano.

SOSTANTIVO (noun):
è l’elemento fondamentale della frase, ed indica qualsiasi tipo di oggetto o soggetto nella frase stessa.
Per esempio: lion (leone), man (uomo), rocket (missile)

AGGETTIVO (adjective)
descrive una qualità di solito legata ad un sostantivo.
Per esempio: useful (utile), dark (scuro), stupid (stupido).

VERBO (verb)
il verbo invece descrive un’azione (fare qualcosa) oppure uno stato (essere qualcosa).
Per esempio: to be (essere), to jump (saltare), to click (cliccare)

AVVERBIO (adverb)
di solito si lega ad un verbo, e lo completa indicando come l’azione avviene, oppure nel caso degli avverbi di tempo quando essa avviene.
Per esempio: gently (gentilmente), patiently (pazientemente), tomorrow (domani)

PRONOME (pronoun)
Si usa al posto del sostantivo quando non si vuole ripetere il sostantivo.
Per esempio: i, you, he, she, it

CONGIUNZIONE (conjunction)
Il ruolo della congiunzione, in inglese come in italiano è di unire due frasi, o più genericamente due parole.
Per esempio: and (e), but (ma), or (oppure).

PREPOSIZIONE(preposition)
Per esempio: at (‘a’ inteso come luogo oppure come ora), with(con)

ARTICOLO (article)
L’articolo si usa prima di un sostantivo.
Per esempio: the(il, la, le, gli, i), an (un, uno, una)

L'importanza di una vacanza studio in Inghilterra (terza parte)

Per chi non volesse una vacanza studio o non se la possa permettere esiste la possibilità di guadagnare qualche soldino tramite una vacanza lavoro, con la quale non si diventa ricchi di sicuro ma si unisce l’utile al dilettevole.
A differenza della vacanza studio infatti, qui non ci sono corsi e lezioni da seguire, ma si cerca di imparare a comunicare in situazioni di lavoro comune.
Ovvio che più il tipo di lavoro è sociale, più si deve dialogare e più si impara: una vacanza da lavoro facendo il guardiano del faro non si preannuncia molto proficua dal punto di vista dell’apprendimento della lingua inglese, mentre una vacanza lavoro da barista, cameriere, portiere di hotel ect invece permette un continuo interagire e quindi un continuo esercizio.
Per questo consigliamo un lavoro il più possibile a contatto con il pubblico, dove si possa conoscere la gente, imparare i loro modi di dire.
Il principio deve essere sempre lo stesso insomma: allontanarsi dalla propria quotidianità per immergersi nell’ambiente culturale dove la lingua è viva, dove tutto quello che avete imparato dai libri (o dai siti web!) viene messo in pratica nei modi più diversi, con dettagli sempre diversi.

L'importanza di una vacanza studio in Inghilterra (seconda parte)

Abbiamo detto nella prima parte di questo articolo riguardo all’importanza di avere un gruppo di studenti misti in una vacanza studio, per avere una full immersion più completa.
Altrettanto importante è la sistemazione / alloggio, da questo punto di vista l’ideale sarebbe poter stare in una stanza affittata da una famiglia, in Inghilterra infatti questa è una pratica molto diffusa: ci sono migliaia di offerte di camere (con colazione inclusa) per gli studenti delle vacanze lavoro o delle vacanze studio. In questo modo molti inglesi arrotondano lo stipendio (visto l’altissimo costo della vita specialmente a Londra) e offrono un servizio a prezzi molto più accettabili rispetto ad alberghi ed hotel. C’è ovviamente la possibilità di controllare e verificare presso che famiglia si va a stare, che…non si sa mai!
Il consiglio anche qui è quello di cercare di sforzarsi il più possibile di comunicare in inglese, quindi il vivere in una famiglia ci pone in una condizione di passare la nostra vacanza studio seguendo esattamente il loro stile di vita, incluse le incredibili home-made colazioni a base di salsicce, bacon, uova , pomodori etc
Se non avete provato una di queste colazioni (typical english breakfast) allora non potete dire di avere visto l’Inghilterra veramente.

Lezione di Grammatica Inglese: il plurale

La regola principale per creare nomi plurali in inglese è quella di aggiungere una ‘S’ alla fine dei nomi stessi.
Per esempio: a car (una macchina), some carS (alcune macchine).

Le eccezioni più importanti sono le seguenti:

i nomi che terminano in ‘S’ , ‘O’ , ‘X’ , ‘CH’ , ‘SH’ invece di una semplice ‘S’ aggiungono ‘ES’.
Per esempio: a box (una scatola), some boxES (alcune scatole).

ai nomi che terminano con ‘Y’ preceduto da una consonante va aggiunto ‘IES’.
Per esempio: a blackberry (un lampone), some blackberrIES (alcuni lamponi)

ai nomi che terminano con ‘F’ va aggiunto ‘VES’.
Per esempio: a leaf (una foglia), some leaVES (alcune foglie)

Esistono poi alcuni nomi che hanno dei plurali irregolari, ecco i più comuni:

foot (il piede) feet (i piedi)
goose (l’oca) geese (le oche)
woman (la donna) women (le donne)
child (il bambino) children (i bambini)
mouse (il topo) mice (i topi)
tooth (il dente) theeth (i denti)
man (l’uomo) men (gli uomini)

Traduzione dall'inglese all'italiano: Lenny Kravitz – I'll be waiting

He broke your heart
He took your soul
You’re hurt inside
‘Cause there’s a hole
You need some time
to be alone
then you will find
what you’ve always known

I’m the one who really love ya, baby
I’ve been knockin’ at your door

and as long as I’m livin’
I’ll be waitin’
as long as I’m breathin’
I’ll be there
whenever you call me
I’ll be waitin’
whenever you need me
I’ll be there

I’ve seen ya cry
into the night
I feel your pain
can I make it right?
I realize
there’s no end in sight
yet still I wait
for you to see the light

I’m the one who really loves ya, baby
I can’t take it anymore

and as long as I’m livin’
I’ll be waitin’
as long as I’m breathin’
I’ll be there
whenever you call me
I’ll be waitin’
whenever you need me
I’ll be there

You are the only one I’ve ever known
that makes me feel this way, couldn’t on my own
I wanna be with you until we’re old
you’ve got the love you need right in front of you, please come home

as long as I’m livin’
I’ll be waitin’
as long as I’m breathin’
I’ll be there
whenever you call me
I’ll be waitin’
whenever you need me
I’ll be there

ti ha spezzato il cuore
ti ha preso l’anima
dentro ti fa male
perchè c’è un buco
hai bisogno di tempo
per stare sola
poi troverai
quello che hai sempre saputo

io sono quello che ti ama veramente
io ho bussato alla tua porta

e finchè vivrò
ti aspetterò
finchè respirerò
ci sarò
quando mi chiamerai
ti aspetterò
quando avrai bisogno
ci sarò

ti ho visto piangere
nella notte
sento il tuo dolore
posso lenirlo?
capisco
che non ne vedi la fine
ma io aspetto ancora
che tu veda la lulce

io sono quello che ti ama veramente
io ho bussato alla tua porta

e finchè vivrò
ti aspetterò
finchè respirerò
ci sarò
quando mi chiamerai
ti aspetterò
quando avrai bisogno
ci sarò

tu sei l’unica che ho mai incontrato
che mi fa sentire così, da solo non potrei
hai tutto l’amore di fronte a te, per favore
torna a casa

.
.
e finchè vivrò
ti aspetterò
finchè respirerò
ci sarò
quando mi chiamerai
ti aspetterò
quando avrai bisogno
ci sarò