La traduzione di Every Teardrop Is A Waterfall dei Coldplay

Every Teardrop Is A Waterfall

I turn the music up, I got my records on
I shut the world outside until the lights come on
Maybe the street’s alight, maybe the trees are gone
I feel my heart start beating to my favourite song

.
And all the kids they dance, all the kids all night
Until Monday morning feels another life
I turn the music up
I’m on a roll this time
And heaven is in sight

.
I turn the music up, I got my records on
From underneath the rubble sing a rebel song
Don’t want to see another generation drop
I’d rather be a comma than a full stop

Maybe I’m in the black, maybe I’m on my knees
Maybe I’m in the gap between the two trapezes
But my heart is beating and my pulses start
Cathedrals in my heart

As we saw oh this light I swear you, emerge blinking into
To tell me it’s alright
As we soar walls, every siren is a symphony
And every tear’s a waterfall

So you can hurt, hurt me bad
But still I’ll raise the flag

Ogni lacrima e’ una cascata

Alzo il volume della musica, faccio suonare i miei dischi
Chiudo fuori il mondo finche’ non si accendono le luci
Forse la strada e’ accesa , fose gli alberi sono scomparsi
Sento il mio cuore battere a ritmo con la mia canzone preferita

E tutti i bambini ballano, e tutti i bambini per tutta la notte
Fino a quando il lunedi’ mattina sembra appartenere ad un altra vita
Alzo il volume della musica
Mi sto divertendo
E posso vedere il paradiso

Alzo il volume della musica, faccio suonare i miei dischi
Da sotto le macerie canto una canzone ribelle
Non voglio vedere un’altra generazione cadere
Preferisco essere una virgola che un punto e a capo.

Forse sono al buio, forse sono in ginocchio
Forse sono nel vuoto tra i due trapezi
Ma il mio cuore sta battendo e le mie pulsazioni cominciano
Cattedrali nel mio cuore

Ed abbiamo visto questa luce, te lo giuro, emergere brillando
Per dirmi che va tutto bene
Mentre scaliamo le pareti, ogni sirena e’ una sinfonia
E ogni lacrima e’ una cascata

E tu mi puoi fare veramente male
Ma io alzero’ ancora la mia bandiera

Imparare l'inglese: la tradizione del pesce d'aprile, April Fool's Day

Il primo di Aprile nella tradizione anglosassone non ha nulla a che vedere con i pesci come succede invece nella tradizione italiana, e le sue origini si perdono nella notte dei tempi.
Prima della introduzione del calendario Gregoriano infatti il primo di Aprile corrispondeva con la fine dei festeggiamenti del nuovo anno, che cominciavano il 25 Marzo.
Il nuovo calendario fu introdotto nel 1582, ma per parecchi anni molti continuarono la vecchia tradizione, anche perchè non esistevano i mezzi di comunicazione moderna e molte zone della Gran Bretagna furono raggiunte dalla notizia del cambiamento di calendario con grandissimo ritardo.
A quanto pare chi continuava a festeggiare il capodanno al primo di Aprile veniva costantemente preso in giro e chiamato Fool (stupido).
Da qui avrebbe appunto origine il termine April Fool, che con l’andare del tempo è andato ad includere anche gli scherzi che venivano preparati per l’occasione.

Negli ultimi due secoli la moda è dilagata ovunque, ed al giorno d’oggi ha invaso ambienti anche tradizionalmente seriosi che per un giorno si lasciano andare a messinscene/imbrogli (hoaxes) e scherzi (practical jokes).
Anche la rispettabile BBC ne combinò uno famosissimo nel 1957, quando il programma Panorama si inventò gli alberi degli spaghetti (spaghetti trees), mostrando immagini di contadini svizzeri intenti alla loro raccolta. Il centralino della emittente televisiva fu tempestato di richieste di informazioni per quelle strane piante.. che non esistevano.
Sempre in un programma della BBC nel 1965 fu dichiarato che l’emittente stava sperimentando una nuova tecnologia per diffondere gli odori assieme alle immagini televisive, la cosa buffa è che molte persone chiamarono confermando che li avevano percepiti!
Uno scherzo più recente ha visto per protagonisti i Coldplay, che secondo una intervista del primo aprile 2006 al Guardian  (completamente inventata) dichiaravano di essere diventati conservatori e di supportare David Cameron, vista la delusione provocata da Tony Blair.
Per rendere più credibile lo scherzo il Guardian invitava i suoi lettori a scaricare una canzone chiamata ‘Talk to David‘ (Parla con David) scritta da Chris Martin per certificare le loro nuove idee politiche.

La traduzione di Life in technicolor II dei Coldplay

Ecco la traduzione dall’inglese all’italiano di Life in Technicolor II dei Coldplay. Da quanto abbiamo appreso, il technicolor e’ una complessa tecnologia di riproduzione delle immagini che permette di colorare filmati in bianco e nero… ma potremmo anche avere capito sbagliato 🙂

Life in Technicolor II

There’s a wild wind blowing
Down the corner of my street
Every night there, the headlights are glowing
There’s a cold war coming
On the radio I heard
Baby, it’s a violent world

.
Oh, love, don’t let me go
Won’t you take me where the street lights glow
I can hear it coming
I can hear the silent sound
Now my feet won’t touch the ground

Time came a creeping
Oh and time’s a loaded gun
(Every road is a ray of light)
It goes on
Time only can lead you on, still it’s
Such a beautiful night

.
.
Oh, love, don’t let me go
Won’t you take me where the street lights glow
I can hear it coming
Like a serenade of sound
Now my feet won’t touch the ground

Gravity, release me
And don’t ever hold me down
Now my feet won’t touch the ground

La vita in Technicolor (secondo)

Un vento selvaggio sta soffiando
Giu’ all’angolo della strada
Ogni notte laggiu’, i fanali brillano
e’ in arrivo una fredda guerra
l’ho sentito alla radio
baby, e’ un mondo violento

oh, amore, non lasciarmi andare
per favore portami dove le strade sono illuminate
sento che sta arrivando
sento il suono silnezioso
ora i miei piedi non toccheranno il suolo

il tempo mi ha sorpreso
oh e il tempo e’ una pistola carica
(ogni strada e’ un raggio di luce)
e procede
il tempo ti puo solo spingere avanti, ma e’ una tale splendida serata

oh, amore, non lasciarmi andare
per favore portami dove le strade sono illuminate
sento che sta arrivando
come il suono di una serenata
ora i miei piedi non toccheranno il suolo

gravita’, lasciami andare
e non trattenermi mai piu’
ora i miei piedi non toccheranno il suolo

La traduzione di Lovers In Japan-Reign of Love dei Coldplay

LOVERS IN JAPAN/REIGN OF LOVE

Lovers, keep on the road you’re on
Runners, until the race is run
Soldiers, you’ve got to soldier on
Sometimes even right is wrong
.

They are turning my head out
To see what I’m all about
Keeping my head down
To see what it feels like now
But I have no doubt
One day, we are gonna get out
.

Tonight maybe we’re gonna run
Dreaming of the Osaka sun
Ohh ohh…
Dreaming of when the morning comes

They are turning my head out
To see what I’m all about
Keeping my head down
To see what it feels like now
But I have no doubt
One day the sun will come out

Reign of love
I can’t let go
To the sea I offer
This heavy load

Locusts will
Lift me up
I’m just a prisoner
In a reign of love

Locusts will
Let us stop
I wish I’d spoken
To the reign of love

Reign of love
By the church, we’re waiting
Reign of love
My knees go praying

How I wish
I’d spoken up
Or we’d be carried
In the reign of love.

AMANTI IN GIAPPONE/IL REGNO DELL’AMORE

Amanti, proseguite sulla strada in cui siete
Corridori, finchè la gara è finita
Soldati, dovete tenere duro
A volte anche chi ha ragione può sbagliare

Mi stanno svuotando la testa
Per vedere come sono fatto
Io me ne sto tranquillo
Per vedere come ci si sente adesso
Ma non ho dubbi
Un giorno, ne usciremo

Stanotte forse scapperemo
Sognando il sole di Osaka
Ohh ohh..
Sognando del momento in cui arriverà il mattino

Mi stanno svuotando la testa
Per vedere come sono fatto
Io me ne sto tranquillo
Per vedere come ci si sente adesso
Ma non ho dubbi
Il sole spunterà

Il regno dell’amore
Non posso lasciarlo
Offro al mare
Questo carico pesante

Le locuste
Mi solleveranno
Io sono solo un prigioniero
In un regno d’amore

Le locuste
Ci lasceranno fermare
Io vorrei avere parlato
Al regno dell’amore

Il regno dell’amore
Aspettiamo vicino alla chiesa
Il regno dell’amore
Pregherò in ginocchio

Come vorrei
Avere parlato
Oppure saremo portati
Al regno dell’amore

Traduzione di Strawberry Swing dei Coldplay

Strawberry Swing è una delle canzoni più belle e più intense di Viva La Vida dei Coldplay, il testo è molto poetico e si presta a diverse interpretazioni: per alcuni riguarda la felicità che si prova da bambini, per altri invece è una canzone di un soldato che deve partire per la guerra..

Strawberry swing

They were sitting
They were sitting on the strawberry swing
Every moment was so precious

They were sitting
They were talking under strawberry swing
Everybody was for fighting
Wouldn’t wanna waste a thing
.

Cold, cold water bring me round
Now my feet won’t touch the ground
Cold, cold water what ya say?
When it’s such…
It’s such a perfect day
It’s such a perfect day

I remember
We were walking up to strawberry swing
I can’t wait until the morning
Wouldn’t wanna change a thing
.

People moving all the time
Inside a perfectly straight line
Don’t you wanna curve away?
When it’s such…
It’s such a perfect day
It’s such a perfect day
.

Now the sky could be blue
I don’t mind
Without you it’s a waste of time

Could be blue
I don’t mind
Without you it’s a waste of time

Could be blue,
could be grey
without you I’m just miles away

could be blue
I don’t mind
Without you it’s a waste of time

L’altalena di fragole

Stavano seduti
Stavano seduti sull’altalena di fragole
Ogni momento era così prezioso

Stavano seduti
Stavano parlando sotto l’altalena di fragole
Tutti quanti pronti a combattere
Perchè nulla vada sprecato

Acqua fredda mi porta in giro
Adesso i miei piedi non toccano il suolo
Acqua fredda, cosa dici?
Quando è talmente…
Talmente un giorno perfetto
Talmente un giorno perfetto

Mi ricordo
Stavamo camminando verso l’altalena di fragole
Non posso aspettare fino al mattino
Non vorrei cambiare nulla

La gente si muove sempre
Dentro una linea perfettamente dritta
Non vorresti cambiare direzione?
Quando è talmente…
Talmente un giorno perfetto
Talmente un giorno perfetto

Adesso il cielo può anche essere azzurro
Non mi interessa
Senza di te è solo una perdita di tempo

Può anche essere azzurro
Può anche essere grigio
Senza di te sono distante molte miglia

Può anche essere azzurro
Non mi interessa
Senza di te è solo una perdita di tempo

Una traduzione dall'inglese all'italiano: Coldplay – Lost

Lost
Just because I’m losing
Doesn’t mean I’m lost
Doesn’t mean I’ll stop
Doesn’t mean I would cross

Just because I’m hurting
Doesn’t mean I’m hurt
Doesn’t mean I didn’t get
What I deserved
No better and no worse

I just got lost
Every river that I tried to cross
Every door I ever tried was locked
Ohhh and I’m…
Just waiting ’til the shine wears off

You might be a big fish
In a little pond
Doesn’t mean you’ve won
Cause along may come
A bigger one

And you’ll be lost
Every river that you tried to cross
Every gun you ever held went off
Ohhh and I’m…
Just waiting until the firing stopped
.

Perso
Solo perchè sto perdendo
non significa che sono perso
non significa che mi fermerò
non significa che attraverserò

solo perchè fa male
non significa che sono ferito
non significa che non ho avuto
quello che meritavo
niente più, niente meno

mi sono appena perduto
qualsiasi fiume ho provato ad attraversare, qualsiasi porta ho provato ad aprire era chiusa
e sto solo aspettando che lo splendore scompaia

tu puoi anche essere un pesce grosso
in un laghetto
non significa che hai vinto
perchè potrebbe arrivarne
uno di più grosso

e sarai perso
ogni fiume che hai provato ad attraversare
ogni pistola che hai impugnato ha sparato
e sto solo aspettando che lo splendore scompaia, e sto solo aspettando il cessate il fuoco

Una traduzione dall'inglese all'italiano: Coldplay – Viva la vida

I used to rule the world
Seas would rise when I gave the word
Now in the morning I sweep alone
Sweep the streets I used to own
I used to roll the dice
Feel the fear in my enemy’s eyes
Listen as the crowd would sing:
“Now the old king is dead! Long live the king!”
One minute I held the key
Next the walls were closed on me
And I discovered that my castles stand
Upon pillars of sand, pillars of sand
.
I hear Jerusalem bells are ringing
Roman Cavalry choirs are singing
Be my mirror my sword and shield
.
.
My missionaries in a foreign field
For some reason I can not explain
Once you know there was never, never an honest word
That was when I ruled the world
(Ohhh)
.
.
It was the wicked and wild wind
Blew down the doors to let me in.
Shattered windows and the sound of drums
People could not believe what I’d become
.
.
Revolutionaries Wait
For my head on a silver plate
Just a puppet on a lonely string
Oh who would ever want to be king?
I hear Jerusalem bells are ringing
Roman Cavalry choirs are singing
Be my mirror my sword and shield
.
My missionaries in a foreign field
For some reason I can not explain
I know Saint Peter will call my name
Never an honest word
And that was when I ruled the world
(Ohhhhh Ohhh Ohhh)
Hear Jerusalem bells are ringings
Roman Cavalry choirs are singing
Be my mirror my sword and shield
My missionaries in a foreign field
For some reason I can not explain
.
.
I know Saint Peter will call my name
Never an honest word
But that was when I ruled the world
Oooooh Oooooh Oooooh”
io dominavo il mondo
le maree si alzavano quando lo ordinavo
adesso al mattino spazzo da solo
spazzo le strade che una volta possedevo
io tiravo i dadi
vedevo la paura negli occhi dei miei nemici
sentivo la folla cantare
”adesso il vecchio re è morto! lunga vita al re!”
un momento tenevo le chiavi
subito dopo mi rinchiudevano fra quattro mura
ed ho scoperto che i miei castelli avevano fondamenta di sabbia, colonne di sabbia
sento le campane di Gerusalemme suonare
i cori della cavalleria romana
Siate il mio specchio, la mia spada e scudo
i miei missionari in un territorio straniero
per alcune ragioni che non so spiegare
Una volta lo sai che non c’era mai una parola onesta, mai
ma quello era quando dominavo il mondo
(ohh)
Ed il dannato selvaggio vento
ha buttato giù le porte per farmi entrare.
Finestre infrante ed il suono dei tamburi
la gente non credeva a ciò che ero divenuto
i rivoluzionari volevano
la mia testa su un piatto d’argento
Solo un pupazzo con un unico filo
chi mai vorrebbe essere un re?
sento le campane di Gerusalemme suonare
i cori della cavalleria romana
Siate il mio specchio, la mia spada e scudo
i miei missionari in un territorio straniero
per alcune ragioni che non so spiegare
So che San Pietro mi chiamerà
Mai una parola onesta
ma quello era quando dominavo il mondo
(ohh)
sento le campane di Gerusalemme suonare
i cori della cavalleria romana
Siate il mio specchio, la mia spada e scudo
i miei missionari in un territorio straniero
per alcune ragioni che non so spiegare
So che San Pietro mi chiamerà
Mai una parola onesta
ma quello era quando dominavo il mondo
(ohh)

Una traduzione dall'inglese all'italiano: Coldplay – Violet Hill

violet hill

Was a long and dark December
From the rooftops i remember
There was snow
White snow

Clearly i remember
From the windows they were watching
While we froze down below

When the future’s architectured
By a carnival of idiots on show
You’d better lie low

If you love me
Won’t you let me know?

Was a long and dark December
When the banks became cathedrals
And the fog
Became God

Priests clutched onto bibles
And went out to fit their rifles
And the cross was held aloft

Bury me in honor
When i’m dead and hit the ground
A love back home unfolds

If you love me
Won’t you let me know?

I don’t want to be a soldier
With the captain of some sinking ship
With snow, far below

So if you love me
Why’d you let me go?

I took my love down to violet hill
There we sat in snow
All that time she was silent still

.
.
So if you love me
Won’t you let me know?

If you love me,
Won’t you let me know?

la collina viola

era un lungo e cupo dicembre
dai tetti mi ricordo
c’era neve
bianca neve

ricordo chiaramante
che ci guardavano dalle finestre
mentre noi giù ci ghiacciavamo

quando il futuro è programmato
da un accozzaglia di idioti in lustrini
è meglio che tu menta

se mi ami
me lo farai sapere?

era un lungo e cupo dicembre
quando le banche divennero cattedrali
e la nebbia
divenne Dio

i preti si aggrapparono alle bibbie
e uscirono coi fucili
e innalzarono la croce

seppelliscimi con onore
quando sarò morto e sepolto
si sprigionerà l’amore a casa mia
.

se mi ami
me lo farai sapere?

non voglio essere un soldato
con un capitano di una nave che affonda
con la neve, giù da basso

se mi ami
perchè mi hai lasciato andare?

ho portato il mio amore giù alla collina viola
e la ci siamo seduti sulla neve
tutto il tempo è rimasta silenziosa

se mi ami
me lo farai sapere?

se mi ami
me lo farai sapere?