La traduzione di un articolo: la polizia gallese attacca una pecora col Taser

Ecco la traduzione di un tragicomico articolo del Daily Mail , in cui una povera pecora è vittima della polizia gallese.

Baa! Outrage after police officer blasts runaway sheep with Taser gun
Horrified motorists caught in a jam on a busy road watched as a police officer blasted a runaway sheep with a Taser gun to clear the dual carriageway.
.

Today, animal welfare groups voiced concern after the incident.

Motorists who witnessed the drama on the A55 dual carriageway have also criticised the police for going over the top.

But officers in north Wales insist that using the stun gun was justified to prevent the ram – since named ‘Sparky ‘ by local residents – ‘causing major disruption and possible danger to motorists’.
.
.

Motorist Mark Faulkes, 47, of Flint, said his 13-year-old daughter Amy was ‘very distressed’ when she witnessed the sheep being stunned on the A55 near Bodelwyddan.

He said: ‘We came across a traffic jam and we saw there was a sheep in the road.

‘Everyone had stopped their cars and a few people had got out and were trying to herd the sheep away from the carriageway.

‘The police then arrived and they went towards the sheep but it moved away from them.

‘Then one of the officers got out his Taser gun and fired it at the sheep. Then he carried it to the side of the carriageway.
.

‘Amy was very distressed. I don’t know if the sheep was alright. When we left, it was lying by the side of the road, shaking.

‘I thought it was excessive to use a Taser on a defenceless sheep.

‘It could have been directed away from the road without using such force and they didn’t even try to herd it.’

Sheila Stewart, the owner of an animal rescue centre in nearby Padeswood said: ‘I think the use of a stun gun is excessive.
.

‘It is not difficult to herd a sheep to the side of the road or through a gateway back into a field.

‘There is no need to use such excessive force on an animal.’
.

A spokeswoman for North Wales Police claimed that Sparky was unhurt after his ordeal.
.

She said: ‘We received numerous calls reporting a loose ram crossing over both carriageways of the A55 at St Asaph, causing major disruption and possible danger to motorists.
.

‘Officers attended and to ensure the safety of the motorists, a decision was made to utilise the Taser.

‘This was successfully done and the ram was then returned to its owner uninjured.

‘The ram later returned to the farmer’s field.’

Be-e! Scandalo dopo che un poliziotto ha colpito una pecora in fuga con una pistola Taser
Gli inorriditi automobilisti bloccati in un ingorgo di una strada molto trafficata hanno visto un poliziotto colpire una pecora in fuga con una pistola Taser per liberare la strada a due corsie.

Oggi, gruppi di animalisti hanno espresso rammnarico per l’incidente.

Anche gli automobilisti che hanno assistito al dramma sulla autostrada A55 hanno criticato la polizia per avere esagerato.
.

Ma i poliziotti del Galles del Nord insistono che l’uso della pistola per stordire è giustificato per impedire che il montone – da allora soprannominato Sparky(‘Scintillante’) dai residenti locali – combinasse grossi guai e possibili pericoli per gli automobilisti.

L’automobilista Mark faulker, 47 anni di Flint, ha detto che la sua figlia tredicenne, Amy, è stata molto scioccata nel vedere la pecora stordita dalla pistola lungo la A55 nei pressi di Bodelwyddan.

Ha dichiarato:’ci siamo trovati in un ingorgo e abbiamo visto una pecora in strada’

‘Tutti si sono fermati e alcuni sono usciti dalle macchine per provare a dirigere la pecora fuori dalla strada’

‘Poi è arrivata la polizia, che si è diretta verso la pecora che però si è allontanata’

‘Poi uno dei poliziotti ha estratto la sua pistola taser ed ha sparato alla pecora. Poi la ha trasportata sul lato della strada.

‘Amy era molto scioccata. Non so se la pecora stesse bene. Quando ce ne siamo andati era distesa al lato della strada, tremante.

‘Io ho pensato che fosse eccessivo usare un Taser su una epcora indifesa.

‘Avrebbe potuto essere diretta fuori dalla strada senza usare le maniere forti e non ci hanno neppure provato.’

Sheila Stewart, la proprietaria di un centro di salvataggio animali vicino a Padeswood ha detto: ‘Penso che l’uso di una pistola per stordire sia eccessivo’

‘Non è difficile guidare una pecora a lato della strada oppure attraverso un cancello nei campi’

‘Non c’è bisogno di usare la forza in maniera così eccessiva con gli animali’

Una portavoce della polizia del Galles del Nord ha dichiarato che Sparky è rimasta illesa dopo la sua dura prova.

Ha detto: ‘abbiamo ricevuto numerose chiamate che denunciavano un montone libero che attraversava tutte e due le corsie della A55 a St. Asaph, causando grossi problemi e possibili pericoli per gli automobilisti.

‘I poliziotti si sono recati li e per la sicurezza degli automobilisti è stato deciso di utlizzare il Taser.

‘Questo è stato eseguito con successo ed il montone è stato restituito al suo padrone illeso.

‘Il montone più tardi è ritornato sul campo del contadino’

La traduzione di un articolo: i segreti dell'MI6 vanno su Ebay

Traduciamo un articolo dell’Inquirer, in cui il leggendario MI6, servizio di spionaggio britannico, risulta essere … diciamo un pò inaffidabile..

MI6 secrets snapped up on Ebay

A CAMERA PURCHASED ON Ebay for just £17 contained sensitive data about terrorist suspects according to a report from Reuters.

.
The Nikon camera, which was handed into a Hertfordshire police station, was apparently lost by a British MI6 agent and contained pictures of rocket launchers and missiles as well as the names, fingerprints and academic records of several members of the terrorist organisation.
.

It’s not clear whether the data was on a removable memory card, or the camera’s internal storage, but if it was the latter we think this might be a first.
.

The Foreign Office has confirmed that an investigation into the incident is taking place but failed to comment further.
.

Coming just 24 hours after it was announced that a senior public official would be charged under the Official Secrets Act for leaving sensitive information about security forces in Iraq on a London commuter train, this should have the camera’s owner in quite a spin.
.
.

Not least because it looks very much the chinless wonders in Whitehall who treat this kind of data with scant regard will soon be doing porridge rather getting a slap on the wrist and being busted down a couple of pay grades.

About time too

I segreti dell’MI6 vanno via su Ebay

Una macchina fotografica comprata per sole 17 sterline conteneva dati sensibili su sospetti terroristi secondo una notizia della Reuters.

La macchina fotografica Nikon, che è stata consegnata ad una centrale di polizia in Hertfordshire, è stata apparentemente persa da un agente britannico dell’MI6 e conteneva foto di lancia razzi e missili come anche i nomi, impronte digitali e informazioni riguardanti diversi membri della organizzazione terroristica.

Non è chiaro se i dati fossero su una memoria digitale removibile, o nella memoria della fotocamera, ma se fosse quest’ultima pensiamo questo caso sia il primo nella storia.

Il Ministero degli Esteri ha confermato che una investigazione dell’incidente è in atto ma non ha rilasciato ulteriori commenti.

Questo deve avere messo il proprietario della fotocamera parecchio in ansia, visto che è successo solo 24 ore dopo l’annuncio che un esperto pubblico ufficiale sarebbe stato condannato per la Legge sul Segreto Ufficiale, per avere lasciato su un treno di pendolari informazioni sensibili sulle forze di sicurezza in Iraq.

Non per ultimo perchè sembra proprio che i ‘geniali’ dirigenti a Whitehall che trattano questi tipi di dati con scarso riguardo saranno presto in prigione anzichè avere un semplice rimprovero ed essere retrocessi di un paio di gradi.

E sarebbe anche ora

L'uomo missile posticipa l'impresa

Traduciamo un articolo del Daily Mail che racconta come un fantascientifico tentativo di volare oltre la manica sia stato posticipato a causa del maltempo.

‘I only have one life’: Rocket man postpones jet-propelled Channel flight attempt due to bad weather

Swiss adventurer Yves Rossy today postponed his bid to become the first person to fly solo across the English Channel using a single jet-propelled wing because of bad weather.
.

Mr Rossy said he had a ‘bad feeling’ about the flight after seeing black clouds on the horizon as he packed his equipment into the aeroplane due to drop him from 2,500m.
.
.
.

Speaking from Calais, Mr Rossy said he ‘only had one life’ and that it was too dangerous to attempt the feat.

He said he would attempt the record-breaking feat again tomorrow, if conditions were good.

Following the postponement, he said: ”

‘My eyes are my best instruments and in these conditions it’s just too dangerous.

‘The risk is a little bit too high and the conditions were not good enough for me.

‘You can ask any pilot – if you feel not good, you don’t go.’

The postponement was relayed via a live TV feed from Calais to hordes of journalists and camera crews who had gathered near the South Foreland lighthouse in Dover.

Rossy, who is a commercial pilot by day, will swap his Airbus for home-made wings with four little jet engines to make the crossing tomorrow.

The human Buzz Light year will jump 2,500m from a plane above Calais where he will fire up jets on the home-made wings strapped to his back and head 22 miles across the Channel.

Once in the open air, he will pull a cord and the two spring-loaded ends will snap open to give him a full wing span of just over eight feet.

He will open up his engines, dive for a few seconds to pick up a speed of around 200mph.

He will then level out at around 5,000ft before flying in a straight line at roughly 115mph to England in around 12 minutes.

The carbon wings have no steering capability, so he must must control his movement using his head and back.

And while the thought of flying across the Channel with little else but a thick suit and wings is enough to scare most people off, Rossy insists he always plays it safe.

‘I take great care with safety and there is always a Plan B. When I am the captain of an Airbus, it’s zero risk’
.

Rossy will trace the route of French aviator Louis Bleriot, who became the first person to fly across the Channel in an aircraft 99 years ago.

‘Ho solo una vita’: l’uomo missile ritarda il suo tentativo di volare sulla Manica a causa del maltempo

L’avventuriero svizzero Yves Rossy ha oggi posticipato il suo tentativo di diventare la prima persona a volare attraverso la Manica usando un singolo propulsore alato a causa del maltempo.

Il signor Rossy ha detto di avere avuto un brutto presentimento per il volo dopo aver visto nuvole nere all’orizzonte mentre caricava il suo equipaggiamento nell’aereo che avrebbe dovuto lasciarlo cadere da 2500 metri d’altitudine

Parlando da Calais, il signor Rossy ha detto di ‘avere una sola vita’ e che era troppo pericoloso tentare l’impresa.

Ha detto che avrebbe riprovato l’impresa da record l’indomani, se le condizioni risultassero buone.

Dopo l’annuncio del posticipo, ha dichiarato:

‘I miei occhi sono i miei strumenti migliori e in queste condizioni è veramente troppo pericoloso.

‘Il rischio è troppo alto e le condizioni non erano abbastanza buone per me.

‘Chiedete a qualsiasi pilota – se non ti senti bene, non parti

Il ritardo è stato messo in onda da un collegamento televisivo da Calais a giornalisti che si erano riuniti vicino al faro di South Gareland a Dover.

Rossy, che è un pilota di voli commerciali, al posto del suo Airbus userà le sue ali fatte in casa con 4 piccoli motori da jet, per fare l’attraversata domani.

Il Buzz Lightyear umano salterà da un aereo a 2500 metri d’altitudine sopra Calais dove accenderà i jets sulle sue ali fatte in casa e attaccate alla sua schiena, dirigendosi verso attraverso la Manica per 22 miglia.

UN volta in aria aperta, tirerà un cavo e le due estremità caricate a molla si apriranno per garantirgli una apertura alara di quasi 3 metri.

Accenderà i suoi motori, e si tufferà per qualche secondo per raggiungere la velocità di 200 km/h.

Poi si stabilirà a circa 5000 piedi di altitudine prima di volare in linea retta a circa 115 km/h in l’Inghilterra, per 12 minuti circa.

Le ali di Carbonio non possono ruotare, così deve controllare i suoi movimenti usando la sua testa e la sua schiena.

E mentre il pensiero del volo attraverso la manica con poco più di una tuta pesante e ali è abbastanza per impaurire molti, Rossy insiste che lui è sempre molto prudente.

‘Mi preoccupo molto della sicurezza e c’è sempre una via d’uscita. Quando sono il capitano di un airbus non c’è nessun rischio.

Rossy seguirà la rotta dell’aviatore francese Louis Bleriot, che fu la prima persona a volare attraverso la manica in un aereo 99 anni fa.

La traduzione di un articolo: George Michael chiede scusa ai fans

Traduciamo dall’inglese all’italiano un articolo della Uk Press sulla nuova disavventura di George Michael.

George Michael ‘sorry’ over arrest
Pop singer George Michael has apologised to his fans for “screwing up again” after being cautioned for drug possession.
.

The controversial star promised “to sort myself out” after he was arrested in public toilets in north London.

Michael was taken to a nearby police station where he received a caution for possession of class A and class C drugs.

In a statement to fans Michael said: “I want to apologise to my fans for screwing up again, and to promise them I’ll sort myself out. And to say sorry to everybody else, just for boring them.”
.

Reports said the multi-millionaire singer was arrested after a tip-off from a suspicious toilet attendant after he was seen loitering in underground lavatories in London’s Hampstead Heath on Friday.

When officers arrived Michael was still in the toilet and police reportedly found him in possession of cannabis and crack cocaine.

In a candid interview for BBC Radio 4’s Desert Island Discs last year, Michael talked openly about his drug use. He said: “I’m a happy man and I can afford my marijuana so that’s not a problem.”
.

But the recent incident is not the first time Michael has found himself on the wrong side of the law.

In 1998 he was arrested in public toilets in Beverly Hills, California for engaging in a lewd act.

Then again in October 2006 he was found slumped over the wheel of his car. Last May he pleaded guilty to driving while unfit through drugs and was banned from driving for two years.

Le scuse di George Michael ‘sorry’ over arrest
Il cantante pop George Michael ha chiesto scusa ai suoi fans per “essersi messo nei casini ancora” dopo essere stato messo in custodia per possesso di droga.

La controversa star ha promesso di “uscirne fuori” dopo essere stato arrestato in un bagno pubblico di Londra nord.

Michael è stato portato ad una stazione di polizia vicina dove ha ricevuto una denuncia per possesso di droghe di classe A e C.

In una dichiarazione ai fans Michael ha detto: “voglio scusarmi coi miei fans per essermi messo nei casini ancora, e voglio promettere che ne uscirò. E chiedo scusa a tutti gli altri, per averli annoiati”.

I resoconti dicono che il cantante multimilionario è stato arrestato venerdì dopo una segnalazione di un sospettoso custode di bagni pubblici che lo aveva notato girovagare nei bagni della metro di Hampstead Heath.

Quando sono arrivati i poliziotti Michael era ancora nei bagni ed è stato trovato in possesso di cannabis e di crack.

In una sincera intervista per il programma Desert Island Discs su BBC radio 4, Michael ha parlato apertamente del suo utilizzo di droga. Ha detto: “Sono un uomo felice e posso permettermi la mia marjuana così non c’è problema”

Ma nel recente incidente non è la prima volta che Michael si trova ad andare contro la legge.

Nel 1998 era stato arrestato nei bagni pubblici a Beverly Hills, California per atti osceni.

Poi ancora nell’ottobre del 2006 è stato trovato collassato sulla ruota della sua macchina. Il maggio scorso si è dichiarato colpevole di avere guidato sotto l’effetto di droga e la sua patente è stata ritirata per due anni

Una conversazione in inglese: al ristorante

Pubblichiamo un esempio di una tipica conversazione in inglese che si svolge in un ristorante, tra un cameriere ed un cliente.

Waiter: Good afternoon. Do you want to order, or do you need a menu?
Customer: I’d like to see a menu, please

Waiter: Certainly, here you are.
Customer: Thank you. What’s the dish of the day?

Waiter: It’s vegetable soup.
Customer: That sounds good. I’ll have that.

Waiter: What would you like to drink?
Customer: A glass of wine, please.

Waiter: Here is your food. Enjoy your meal!
Customer: Thank you.

Waiter: Can I get you anything else?
Customer: Yes, please, i’d like one of those chocolate puddings, and the bill , please.

Waiter: Here’s your pudding. The bill is £14
Customer: Here you are. Keep the change!

Waiter: Thank you! Have a good day!
Customer: Bye.

Cameriere: Buon pomeriggio. Vuole ordinare subito o ha bisogno del menu?
Cliente: Vorrei dare una occhiata al menu, grazie.

Cameriere: Certamente, eccolo
Cliente: Grazie. Qual’è il piatto del giorno?

Cameriere: Minestra di verdure
Cliente: Mi piace, prenderò quella

Cameriere: Cosa desidera da bere?
Cliente: Un bicchiere di vino, grazie

Cameriere: Ecco il suo cibo. Buon appetito.
Cliente: grazie

Cameriere: Posso portarle qualcosa d’altro?
Cliente: si grazie, vorrei uno di quei dolci al cioccolato ed il conto, per favore

Cameriere: Ecco il dessert. Il conto è 14 sterline
Cliente: Ecco i soldi, tenga pure il resto

Cameriere: Grazie. Buona giornata
Cliente: arrivederci

La traduzione di un articolo: in uscita il nuovo libro del Guinness dei Primati

Oggi traduciamo dall’inglese all’italiano un articolo che presenta il nuovo libro del guinness dei primati, con tutti i records del 2008.

World records book launched

The smallest man, the woman with the longest legs and the woman with the most cosmetic surgery all feature in the Guinness Book of World Records 2009.
.

He Pingping, a 20-year-old from Mongolia, is just 2ft 5.37in tall and only just reaches the knees of Russian, Svetlana Pankratova, whose legs alone are almost twice his height at 4ft 3.9in
Other entries in the book include the woman who has undergone the most cosmetic surgery – over 50 procedures – and a man who can tow a double-decker bus with his ears

The two record holders met in Trafalgar Square, central London, at the launch of the 2009 edition of the Guinness World Records book, which is set to be published on Wednesday.

Ms Pankratova, from Volgograd, said: “Well actually it’s great for me to realise that I am the queen of the longest legs. I’m the longest on the planet. It just feels good. Actually I’m proud of it.”

Lanciato il libro dei records mondiali

L’uomo più piccolo, la donna con le gambe più lunghe e la donna con più interventi di chirurgia estetica sono tutti nel libro dei Guinness dei primati 2009.

Lui Pingping, ventenne dalla Mongolia, misura solo 70cm di altezza e raggiunge solo le ginocchia delle Russa, Svetlana Pankratova, le cui gambe da sole sono lunghe quasi il doppio della sua altezza, 130cm.
Altri dati nel libro includono la donna che ha subito il maggior numero di interventi chirurgici estetici – oltre 50 – ed un uomo che riesce a trascinare un autobus di due piani con le orecchie.

I due detentori dei records si sono incontrati a Trafalgar Square, per il lancio della edizione del 2009 del Guinness dei primati, che verrà pubblicato mercoledì.

La signora Pankratova, da Volvograd, ha detto: “E’ veramente bello sapere che sono la regina dalle gambe più lunghe. Sono le più lughe del pianeta. E’ proprio una soddisfazione. Sono veramente fiera”

L'acqua del rubinetto di Ney York in vendita in bottiglia!

Per la nostra serie di traduzioni di articoli dall’inglese all’italiano, una curiosa notizia da New York, riportata sul sito boingboing.net:

NYC tap water in bottles

Jay sez, “A new bottled water company is selling NY tap water in bottles and filling up people’s empties as a way of spreading the word that tap is good, it’s better for the environment than shipping bottles in from Fiji, it’s fun, it’s blablabla. You get the idea.”
.
.
.

For my money, NYC tap water is delicious.
.

Year after year, bottled water companies have told us that their water was somehow healthier or better for us than our own water. They spent billions of dollars on marketing to make us believe that we needed exotic water, in sleek packaging, from far away Arctic glaciers, tropical islands, and European volcanoes.
.

We fell for the fancy marketing gimmicks, too, and the brands we drank started to become status symbols.

But we’re New Yorkers and are ready for an honest change. It’s time for a better way of thinking drinking: A Tap’dNY Manifesto for the new age.
.
.
.

L’acqua del rubinetto di New York in bottiglia

Jay mi ha detto,”Una nuova azienda di acqua in bottiglia sta vendendo l’acqua del rubinetto di New York in bottiglia e riempiendo i vuoti dei clienti, in modo per diffondere l’idea che l’acqua del rubinetto è buona, migliore per l’ambiente rispetto ad importare bottiglie da Fiji, più divertente etc etc. Avete capito l’idea”

Per il suo prezzo, l’acqua del rubinetto di New York è deliziosa.

Anno dopo anno, le aziende di acqua in bottiglia ci hanno detto che la loro era in qualche modo più salutare o migliore per noi rispetto alla nostra acqua locale. Hanno speso miliardi di dollari in marketing per farci credere che avevamo bisogno di acque esotiche, inbottigliate elegantemente, da lontani ghiacciai artici, isole tropicali, e vulcani europei.

Siamo anche caduti nei gradevoli tranelli del marketing, e le marche che beviamo sono diventate degli status symbols.

Ma noi siamo di New York e siamo pronti per un onesto cambio. E’ il momento di un modo migliore per ripensare il nostro modi di bere: una dichiarazione di intenti dell’ acqua del rubinetto di New York, per una nuova era.

La traduzione di un articolo: un matrimonio celebrato alle pompe funebri!

Traduciamo un articolo di Usa Today che ci racconta di un matrimonio un pò particolare, celebrato all’ufficio delle pompe funebri: la gente è proprio strana!

Mich. couple tie the knot at funeral home

It generally has flowers, and a clergyman is often present, but this was a first for a local funeral home.

Jason and Rachael Storm held their wedding at Starks and Menchinger Family Funeral Home, where he is a funeral director.

Their reception, including dinner and dancing, also was held at the funeral home.

“This room is usually filled with sadness and contemplation, but today it is filled with joy and celebration,” the Rev. Greg Prather said at the start of Saturday’s ceremony.
.

Jason Storm, 24, doesn’t see much difference between getting married in a church or the funeral home.

“I look at it as, if you go to a church and get married, how many caskets do you think have been rolled down that aisle?” he told The Herald-Palladium of St. Joseph.

Rachael Storm, also 24, said the location did “not creep me out at all.”
.

“I’m very accustomed to what he does. The one thing I’m very much about is being unique,” she said.

Not everyone was entirely comfortable with the idea.
.

Rachael Storm said some invited guests initially refused to attend, but the couple assured family and friends there would not be any caskets or corpses in the room.

Una coppia in Michigan si sposa all’ufficio delle pompe funebri

Generalmente ci sono fiori, ed un prete è spesso presente, ma questa è stata la prima volta per un cimitero locale.

Jason and Rachael Storm si sono sposati presso l’ufficio delle pompe funebri di Starks and Menchinger, dove lui è un direttore di funerali.

Tutta la celebrazione, incluso il pranzo coi balli, si è svolta alle pompe funebri.

“Questo posto è normalmente pieno di tristezza e contemplazione, ma oggi è pieno di gioia e celebrazioni” ha detto il reverendo Greg Prather all’inizio della cerimonia di sabato.

Il ventiquattrenne Jasom Storm non vede molta differenza tra lo sposarsi in chiesa o nell’ufficio delle pompe funebri.

“La vedo così: se vai in chiesa e ti sposi, quante bare pensi pensi siano state trasportate per il corridoio?” ha detto all’ Herald-Palladium edizione di St.Joseph.

Rachel Storm, anche lei ventiquattrenne, ha detto che il luogo “non la spaventava per nulla”.

“Sono abituata al suo lavoro. L’unica cosa che mi interessa veramente è essere unica ed originale”, ha dichiarato.

Ma non tutti quanti erano veramente a loro agio con l’idea.

Rachel Storm ha detto che alcuni invitati in principio non volevano venire, ma che la coppia ha assicurato ad amici e parenti che non ci sarebbero state bare o cadaveri nel luogo”

Nonnina terribile denuncia per oscenità un libro della biblioteca

Traduciamo dall’inglese all’italiano due articoli che riguardano la nonnina terribile di Lewiston e la sua lotta contro la ‘pornografia nelle biblioteche’.
Il primo riguarda la sua denuncia, il secondo la sua vittoria!

Woman Files Obscenity Complaint Over Library Book

A Lewiston woman has lodged a formal complaint with police, claiming a children’s sex education book at the public library is obscene and should be taken off the shelves.
.
.

JoAn Karkos said the book, “It’s Perfectly Normal,” violates the city’s obscenity ordinance, and she wants police to issue a citation against the Lewiston Public Library.

Several weeks ago, Karkos checked the book out of the library and refused to return it, saying the book was inappropriate.

The library eventually had police issue a summons for the return of the book. Karkos will appear before a judge in December on that issue.

In the meantime, police are investigating her complaint.
.
.

Library Director Rick Speer said he is not pleased with Karkos’ latest move.

Police told News 8 they should reach a decision as to whether they will issue the citation within a few days.

Lewiston Grandmother Avoids Jail Time

A Lewiston grandmother who defied a judge’s order to return a children’s sex education book to the library will not face jail time after all.
.

JoAn Karkos called the book pornographic.

Late Friday afternoon, Lewiston’s city administrator stepped in saying the city will not file the necessary papers which would have found Karkos in contempt of court.

Karkos, meanwhile, said she would have gladly gone to jail to continue her cause.
.

It appears Karkos will get to keep the book.

Una donna denuncia per oscenità un libro della biblioteca

Una donna di Lewinston ha presentato una denuncia formale alla polizia, dichiarando che un libro di educazione sessuale per bambini, nella biblioteca pubblica, è osceno e dovrebbe essere rimosso dalle mensole.

Joan Karkos ha detto che il libro intitolato ‘E perfettamente normale’ viola l’ordinanza della città in materia di pubblicazioni oscene, e vuole che la polizia porti in tribunale la biblioteca pubblica di Lewiston.

Diverse settimane fa, Karkos ha preso il libro in prestito e si è rifiutata di ritornarlo, dicendo che il libro è inappropriato.

La biblioteca alla fine ha richiesto alla polizia di ingiungere la restituzione del libro. Karkos apparirà di fornte al giudice in dicembre.

Nel frattempo, la polizia sta investigando la denuncia della donna.

Il direttore della biblioteca Rick Speer ha dichiarato di non apprezzare l’ultima mossa della donna.

La polizia ha detto al telegiornale che sarà deciso in pochi giorni se l’ingiunzione sarà resa effettiva.

La nonnina di Lewiston evita il carcere

Una nonnina di Lewiston, che non ha obbedito l’ordine del giudice di ritornare alla biblioteca un libro di educazione sessuale per bambini, non andrà in galera.

Joan Karkos ha definito il libro pornografico.

Il tardo pomeriggio di venerdì, l’amministratore cittadino di Lewiston ha dichiarato che la città non proseguirà nella denuncia che avrebbe portato Karkos di fronte al tribunale.

Karkos, nel frattempo, ha dichiarato che sarebbe felicemente andata in prigione per continuare la sua battaglia.

Sembra che alla fine Karkos potrà tenersi il libro.

la nonnina

La traduzione di un articolo: aereo messo a terra dai funghi

Traduciamo un articolo da thislondon.co.uk:

Ryanair jet grounded by jar of mushrooms

A packed jet was forced to make an emergency landing after a jar of mushrooms leaked onto a passenger from an overhead locker and triggered a severe allergic reaction, it was revealed today.

The bizarre incident was the third time in two days that holiday flights had been diverted.

The Ryanair plane, on its way from Budapest to Dublin, was forced to land in Frankfurt after a man started choking and complained of a swollen neck on Monday night.
.

Medics took the man to hospital and the flight was grounded when doctors said the oil had contaminated the plane’s air conditioning system. The rest of the passengers were transferred to a new plane.
.
.

A Ryanair spokesman said: “Somebody put a jar that was open in the overhead compartment and it leaked. We cleaned the aircraft up afterwards and that was it.”

He added: “If a passenger gets ill onboard we always divert to the nearest airport. It’s taken from health and safety and the cabin crew and pilot take that decision after asking the passenger.”
.
.

Un jet della Ryanair messo a terra dai funghi

Oggi è stato rivelato che un affollato jet è stato obbligato ad un atterraggio di emergenza dopo che il contenuto di un vasetto di funghi è fuoriuscito dal portabagagli sopra ad un passeggero e ha scatenato una forte reazione allergica.

L’incidente bizzarro è stato il terzo in due giorni in cui i voli sono stati deviati.

L’aereo della Ryanair, diretto da Budapest a Dublino, è stato costretto lunedi notte ad un atterraggio a Francoforte dopo che un uomo ha cominciato a tossire e si lamentava per per un gonfiore al collo.

I medici lo hanno portato in ospedale e l’aereo fatto atterrare quando i dottori hanno detto che l’olio(dei funghi) aveva contaminato il sistema di aria condizionata dell’aereo. Il resto dei paseggeri è stato trasferito su un nuovo aereoplano.

Un portavoce della Ryanair ha detto: “Qualcuno ha messo un vasetto che era aperto nel portabagagli ed il liquido è uscito. Abbiamo pulito l’aereo subito dopo ed è tutto risolto”.

Ha aggiunto: ” Se un passeggero si sente male a bordo ci dirigiamo sempre all’aereoporto più vicino. E’ una questione di salute e sicurezza e l’equipaggio ed il pilota prendono la decisione dopo avere chiesto il parere al passeggero”