La traduzione dall'inglese di un articolo della BBC sulla liberazione dei minatori cileni

Traduciamo un articolo della BBC che descrive la gioia di tuttto il Cile per la liberazione dei suoi minatori da settimane bloccati sottoterra.

Jubilation as Chile mine rescue ends

The capsule carrying Luis Urzua emerged to cheers, songs and applause

Chile’s president has said his country will never be the same again after the extraordinary rescue of the 33 miners trapped deep underground for 69 days.

.
Sebastian Pinera said he thought Chile was “more united and stronger than ever”, and “more valued” worldwide.

There were earlier ecstatic scenes as Luis Urzua, 54, the last miner out, emerged at the top of the rescue shaft.

.
The 22-hour operation saw each man being winched up in a narrow capsule. They have now been taken to hospital.

Some have severe dental infections, and others have eye problems as a result of living in the dirt and darkness of the mine. One has been diagnosed with pneumonia but his condition is not thought to be serious.

Health Minister Jaime Manalich nevertheless stressed that all appeared to be in far better condition than expected. No-one has survived as long trapped underground.

.
.
The miners were left with only 48 hours’ worth of rations when part of the San Jose copper and gold mine in Chile’s Atacama desert collapsed on 5 August. After 17 days of drilling, rescuers made contact.

L’esultanza alla fine del salvataggio in miniera

La capsula contentente Luis Urzua è emersa tra gli applausi, gli evviva ed i canti.

Il presidente del Cile ha detto che il suo paese non sarà più lo stesso dopo lo straordinario salvataggio dei 33 minatori intrappolati nelle profondità della terra per 69 giorni.

Sebastian Pinera ha detto che ha pensato che il Cile fosse “più unito e forte che mai”, e “più valutato” nel mondo.

Prima c’erano state scene di entusiasmo quando Luis Urzua, 54 anni, l’ultimo minatore ad uscire, è emerso dal condotto di salvataggio.

Nell’operazione durata 22 ore ogni uomo è stato sollevato in una stretta capsula. Ora sono stati portati in ospendale.

Alcuni hanno gravi infezioni ai denti,e altri hanno problemi agli occhi a causa della vita nello sporco e nel buio della miniera. Ad uno è stata diagnosticata una polmonite ma la sua condizione non è considerata grave.

Tuttavia il ministro della salute Jaime Manalich ha sottolineato che tutti quanti appaiono di essere in una condizione migliore di quanto ci si aspettasse. Nessuno aveva mai sopravvissuto per tanto tempo intrappolato sottoterra.

Ai minatori rimaneva cibo sufficiente per solo 48 ore quando una parte della miniera di rame San Jose, nel desero cileno di Atacama, è crollata il 5 agosto. Dopo 17 giorni di scavo, i soccorritori sono riusciti ad entrare in contatto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *