La traduzione di un articolo inglese: ragazza salvata da un fulmine grazie al suo ipod

Ecco la traduzione di una incredibile notizia riportata dalla stampa britannica.

Teenager Saved From Lightning By Her iPod

Sophie Frost, a 14 year old teenager, was struck by lightning and was apparently saved by her iPod which she was listening to at the time. She was with her boyfriend, Mason Billington, and both were hurt during the incident.

Both sweethearts had sheltered from the bad weather under a tree when a bolt of lighting knocked them unconscious. The iPod wires, combined with the fact that she was holding her boyfriend’s hand at the same time, apparently diverted the 300,000 volt surge .

.
Sophie’s clothes were burnt as the lightning used her body to reach the ground but luckily missed all her vital organs, leaving her with not even a scar. Fatefully, the iPod was given to her by her grandmother only a few days before lightning truck.

Sophie said: ‘I don’t remember anything – just looking at my watch and thinking I have to ring my mum, and then being dragged into the road.’ Unfortunately for her, the iPod is dead now

Her mum told journalists that: “The doctors say her iPod saved her. Her nan only bought it a few days ago. Luckily, she wasn’t actually wearing the headphones. If she had been, she might not be here today”.

L’Ipod salva una teenager da un fulmine

Sophie Frost, una teenager quattordicenne, è stata colpita da un fulmine e apparentemente salvata dal suo Ipod che stava ascoltando al momento. Era con il suo ragazzo, Mason Billington, ed entrambi sono rimasti feriti nell’incidente.

I due fidanzatini si erano entrambi rifugiati dal maltempo sotto ad un albero quando un fulmine li ha colpiti e fatti svenire. I fili dell’Ipod, ed il fatto che lei stava tenendo la mano del suo ragazzo allo stesso tempo, apparentemente hanno deviato la scarica da 300.000 volt.

I vestiti di Sophie sono bruciati dato che il fulmine ha usato il suo corpo per raggiungere il suolo ma fortunatamente ha evitato tutti gli organi vitali. Per combinazione, l’Ipod le era stato regalato da sua nonna solamente alcuni giorni prima di essere colpita dal fulmine.

Sophie ha detto: ‘Non mi ricordo nulla, solo di aver guardato l’orologio e di aver pensato di dover chiamare mia mamma, e poi di essere trascinata in strada’. Sfortunatamente per lei l’Ipod è ora rotto.

Sua mamma ha detto ai giornalisti che ‘I dottori hanno detto che l’Ipod la ha salvata. Sua nonna gli e lìha comprato solamente qualche giorno fa. Fortunatamente non stava neanche indossando le cuffiette. Se lo avesse fatto, potrebbe anche non essere tra noi oggi’

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *