Alcuni nomi collettivi di animali in inglese (parte prima)

La lingua inglese presenta un enorme numero di nomi collettivi di animali, molti piu’ della lingua italiana, che spesso ricorre a sostantivi molto generici come mandria, e branco per raggruppare molte tipologie diverse.
Se per esempio consideriamo¬† il nome collettivo ‘branco‘, in italiano esso puo’ essere riferito a moltissimi animali che vivono allo stato selvaggio, essendo molto generico.
L’inglese da questo punto di vista e’ molto piu’preciso, oseremmo dire esageratamente piu’ preciso visto che praticamente ogni animale esistente ha un nome collettivo corrispondente. Proprio per questo motivo ci limiteremo a citare i piu’ comuni.

Un gruppo di gatti, per descrivere il quale non esiste una parola in italiano, si dice ‘a clutter of cats‘, oppure ‘a clowder of cats‘.
Per indicare un insieme di conigli invece l’espressione da usare e’ ‘a bury of rabbits‘, mentre la conigliera intesa come l’insieme delle tane si chiama ‘warren‘.
Lo sciame di api viene tradotto con ‘a swarm of bees‘, questa parola ‘swarm’ puo’ anche essere usata per le formiche (a swarm of ants), per gli insetti in generale (a swarm of insects) e per le anguille (a swarm of eels).
Per definire un gregge di pecore si usa ‘flock’ (a flock of sheep), che a sua volta puo’anche essere usato per i gabbiani (a flock of seagulls) e per le oche (a flock of geese, ricordiamo che la singola oca si chiama goose, mentre le oche si chiamano geese).
Il nome collettivo ‘herd‘ puo’ essere utilizzato sia per le balene (a herd of whales), sia per i maiali (a herd of pigs) e per i trichechi (a herd of walruses) e le zebre (a herd of zebras).

1 thought on “Alcuni nomi collettivi di animali in inglese (parte prima)”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *