Una lezione di grammatica inglese: il genitivo sassone

Il genitivo sassone è una forma per indicare il possesso, che si può usare in alternativa agli aggettivi possessivi (my, your, his, her etc).
Le regole per il genitivo sassone sono le seguenti:

CASO SINGOLARE:
possessore + ‘s + posseduto (non stiamo ovviamente parlando di esorcismi!).
Per esempio:
Jenny’s pen is beautiful (la penna di Jenny è bellissima)

CASO PLURALE:
possessore + + posseduto
Per esempio:
his brothers’ cars are really old (le macchine dei suoi fratelli sono proprio vecchie)

CASO IN CUI CI SIA UNA LISTA DI POSSESSORI:
lista + ‘s (dopo l’ultimo dei possessori) + posseduto
this is John and his wife’s house (questa è la casa di John e di sua moglie)

Una traduzione dall'inglese all'italiano: Duffy – Warwick Avenue

When I get to Warwick Avenue
Meet me by the entrance of the tube
We can talk things over little time
But promise me you wont stand by the light

When I get to Warwick Avenue
Please drop the past and
be true
Don’t say we’re okay
Just because I’m here
You hurt me bad but I wont shed a tear

I’m leaving you for the last time baby
You think you’re loving,
But you don’t love me
And I’ve been confused
Outta my mind lately
You think you’re loving,
But I want to be free, baby
You’ve hurt me.

When I get to Warwick Avenue…
We’ll spend an hour, but no more than two.
Our only chance to speak,
once more…
I showed you the answers, now here’s the door.

When I get to Warwick Avenue…
I’ll tell you baby, that we’re through.

I’m leaving you for the last time baby…
You think you’re loving
but you don’t love me.
I’ve been confused
outta’ my mind lately…
You think you’re loving
but you don’t love me.
I want to be free, baby you’ve hurt me.

All the days spent together, I wished for better,
But I didn’t want the train to come.
Now it’s departed,
I’m broken hearted, seems like we never started.
All the days spent together, when I wished for better,
And I didn’t want the train to come

quando arrivo a Warwick Avenue
ci incontreremo all’ingresso della metro
possiamo parlare un pò di tutto
ma promettimi che non starai vicino alla luce

quando arrivo a Warwick Avenue
per favore lascia stare il passato e sii sincero
non dire che andiamo bene
solo perchè sono qui
mi fai molto male ma non spargerò una lacrima

ti lascio per l’ultima volta baby
tu pensi di amarmi
ma tu non mi ami
e recentemente io sono
stata confusa da impazzire
tu pensi di amarmi
ma io voglio essere libera,baby
mi hai ferito
.

quando arrivo a Warwick Avenue..
passeremo un ora, non più di due
ancora una volta, la nostra ultima possibilità di parlare
ti ho mostrato le risposte, ecco la porta

quando arrivo a Warwick Avenue..
ti dirò che è finita

ti lascio per l’ultima volta baby
tu pensi di amarmi
ma tu non mi ami
ed recentemente io sono
stata confusa da impazzire
tu pensi di amarmi
ma io voglio essere libera,
baby
mi hai ferito
.

tutti i giorni insieme, volevo che
andasse meglio
ma non volevo che arrivasse questo treno
adesso è partito
ho il cuore spezzato, quasi come se non
fossimo mai stati insieme
tutti i giorni insieme, quando volevo che andasse meglio e non volevo che questo treno venisse

Lezione di grammatica inglese: i pronomi reciproci

I pronomi reciproci in inglese fanno riferimento a persone o cose che agiscono in maniera reciproca, cioè uno verso l’altro o gli altri.
Ci sono due casi da prendere in considerazione: quando l’azione coinvolge due persone/cose oppure quando l’azione coinvolge più di due persone/cose.

Nel caso in cui la reciprocità riguardi due persone/cose si usa la forma each other, per esempio we love each other (ci amiamo), You and I saw each other at the bar (io e te ci siamo visti al bar).

Nel caso invece in cui la reciprocità riguardi più di due persone si usa la forma one another, per esempio The people in this factory often use one another’s desk (le persone in questa fabbrica spesso usano le sedie degli altri)

Una Traduzione dall'inglese all'italiano: John Lennon – Imagine

Imagine there’s no heaven
It’s easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people
Living for today…
.

Imagine there’s no countries
It isn’t hard to do
Nothing to kill or die for
And no religion too
Imagine all the people
Living life in peace…

You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will be as one
.

Imagine no possessions
I wonder if you can
No need for greed or hunger
A brotherhood of man
Imagine all the people
Sharing all the world…
.

You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will live as one

immagina che non ci sia nessun paradiso
è facile se ci provi
nessun inferno sotto di noi
sopra di noi solo cielo azzurro
immagina tutti quanti
vivere solo per oggi…

immagina che non ci siano nazioni
nonè difficile da fare
niente per cui uccidere o morire
e nessuna religione
immagina tutti quanti
vivere la vita in pace…

potresti dire che sono un sognatore ma non sono l’unico spero che un giorno ci raggiungerai ed il mondo sarà un’unica cosa

immagina nessuna possessione
mi chiedo se puoi farlo
nessun bisogno di avarizia o fame
una fratellanza di uomini
immagina tutti quanti
condividersi il mondo…

potresti dire che sono un sognatore ma non sono l’unico spero che un giorno ci raggiungerai ed il mondo sarà un’unica cosa

Imparare l'inglese dalle notizie: calciatori professionisti accusati di furto

Una delle notizie più curiose di oggi riguarda l’accusa a due promettenti giovani calciatori di aver rubato in un night club, così come riportato dal Times On Line

Professional footballers charged with burglary

Two professional footballers have been charged with burglary by police investigating the theft of items from a nightclub staffroom in Portsmouth.

Bradley Wright-Phillips and Nathan Dyer, both of whom play for Southampton in the Coca Cola Championship, were arrested after pictures appeared in a national newspaper allegedly showing them stealing money and cigarettes from three handbags in the Bar Bluu nightclub in Southsea.

Staff at the venue reported that three mobile phones, £145 in cash, student cards and cigarettes had been stolen from the handbags.
.

Wright-Philips, 23, is the half brother of Chelsea and England player Shaun Wright-Phillips. He played in the Premiership for Manchester City before joining the South Coast club.

Dyer, 20, is a promising winger who came through the Southampton youth team before graduating to the Championship side’s first eleven.

Calciatori professionisti accusati di furto

Due calciatori professionisti sono stati accusati di furto dalla polizia che investiga il furto di oggetti avvenuto nella sala del personale di un club a Portsmouth.

Bradley Wright-Phillips e Nathan Dyer, entrambi del Southampton che disputa il campionato Coca Cola, sono stati arrestati docpo che le loro foto sono apparse in un giornale nazionale implicando ma non provando il furto di soldi e sigarette da 3 borsette nel bar Bluu a Southsea.
.

Il personale del locale ha riportato che tre cellulari, 145 sterline, carte studentesche e sigarette sono stati rubati dalle borsette.

Wright-Philips, ventitreenne, è fratellastro del giocatore del Chelsea e dell’Inghilterra Shaun Wright-Phillips.
Ha giocato in serie A per il Manchester City prima di arrivare al club della costa meridionale.

Dyer, ventenne, è un ala promettente cresciuta nelle giovanili del Southampton prima di arrivare in prima squadra.

Lezione di grammatica inglese: gli articoli partitivi

Gli articoli partitivi indicano una parte indeterminata di un insieme, una quantità che non si conosce esattamente.
In inglese si traducono a seconda del senso negativo, affermativo o interrogativo della frase.
Si usa SOME quando la frase è affermativa, oppure è interrogativa ma ci si aspetta una risposta positiva.
Per esempio: i made some mistakes (ho commesso degli errori), have you got some beer? (hai della birra?)
Si usa ANY nelle frasi negative e nelle interrogative generiche.
Per esempio: there wasn’t any mistake (non c’era nessun errore), is there any chance for a meeting? (c’è qualche possibilità di un incontro?)
Come regola base nella stessa frase non ci possono essere due negazioni, quindi dopo il verbo negativo BISOGNA usare ANY.

La parola Nessuno si traduce in due modi diversi, a seconda se è aggettivo o pronome.
Se è aggettivo si usa NO, per esempio: i’ve got no car (non ho nessuna macchina)
Se è pronome si usa NONE, per esempio: none of your friends (nessuno dei tuoi amici)

Lezione di grammatica inglese: i pronomi riflessivi

I pronomi riflessivi in inglese, come in italiano, si riferiscono a quei casi in cui il soggetto agisce in maniera riflessiva, cioè la sua azione si riflette su se stessa.
In inglese sono:
oneself (se stesso)
myself (me stesso)
yourself (te stesso)
himself (lui stesso)
itself (lui stesso, riferito a oggetto)
ourselves (noi stessi)
yourselves (voi stessi)
themselves (essi stessi)

Mentre in italiano sono generalmente molto usati, in inglese sono molto meno frequenti, moltissime forme rifflessive in italiano non lo sono in inglese, per esempio to move (muoversi), to worry (preoccuparsi).
Come regola vanno sempre dopo il verbo, per esempio:
he’s doing it himself (lo sta facendo lui stesso)
In alcuni casi, se inteso come rafforzativo, possono venire prima del verbo, per esempio:
he himself took control of the situation (ha preso il controllo proprio lui stesso della situazione)

Lezione di grammatica inglese: gli aggettivi possessivi ed i pronomi possessivi

Gli aggettivi possessivi in inglese sono:

MY mio, mia, miei, mie
YOUR tuo, tua, tuoi, tue
HIS suo, sua, suoi, sue (di lui)
HER suo, sua, suoi, sue (di lei)
ITS suo, sua, suoi, sue (di oggetto, o di animale)
OUR nostro, nostra, nostri, nostre
YOUR vostro, vostra, vostri, vostre
THEIR loro

Come regola base cambiano solo a seconda del possessore e non di ciò che viene posseduto.
Per esempio in italiano diciamo la mia casa ed il mio cane, in inglese diciamo my house e my dog.
Come si capisce dagli esempi gli aggettivi possessivi in inglese non vogliono mai l’articolo e si mettono sempre davanti al sostantivo cui fanno riferimento.
In inglese l’utilizzo degli aggettivi possessivi è molto più frequente che in italiano; mentre in italiano è spesso sottinteso, in inglese è sempre esplicito, e ripetuto più volte nella stessa frase. Per esempio: i put my pen in my pocket (mi metto la penna in tasca).

I pronomi possessivi in inglese sono:

MINE il mio
YOURS il tuo
HIS il suo (di lui)
HERS il suo (di lei)
ours il nostro
yours il vostro
theirs il loro

Possono essere utilizzati sia come soggetti della frase, sia nella forma OF + pronome.
Per esempio: have you seen his cat? MINE is nicer
Esempio della forma OF + pronome: a friend of YOURS (un tuo amico)

Una traduzione dall'inglese all'italiano: Alanis Morissette – Underneath

UNDERNEATH
Look at us break our bonds in this kitchen
Look at us rallying all our defenses
Look at us waging war in our bedroom
Look at us jumping ship in our dialogues

There is no difference in what we’re doing in here
That doesn’t show up as bigger symptoms out there
So why spend all our time in dressing our bandages
When we’ve the ultimate key to the cause right here, our underneath

Look at us form our cliques in our sandbox
Look at us micro kids with both our hearts blocked
Look at us turn away from all the rough spots
Look at dictatorship on my own block

There is no difference in what we’re doing in here
That doesn’t show up as bigger symptoms out there
So why spend all our time in dressing our bandages
When we’ve the ultimate key to the cause right here, our underneath

How I’ve spun my wheels with carts before my horse
When shine on the outside springs from the root
Spotlight on these seeds of simpler reasons
This core, born into form, starts in our living room

There is no difference in what we’re doing in here
That doesn’t show up as bigger symptoms out there
So why spend all our time in dressing our bandages
When we’ve the ultimate key to the cause right here, our underneath

AL DI SOTTO
Guardaci rompere i nostri legami in questa cucina
e correre a difenderci
guarda alla guerra dei salari in camera nostra
guardaci saltare fuoribordo nei nostri dialoghi
.

non c’è differenza in ciò che facciamo qui
questo non si mostra con sintomi evidenti
allora perchè sprecare tempo a metterci cerotti
quando la causa di tutto è proprio qui, dentro di noi

guardaci creare le abitudini in una scatola di sabbia
guardaci, siamo micro bambini col cuore bloccato
guardaci allontanarci dai punti più scomodi
guarda la dittatua nel mio quartiere
.

non c’è differenza in ciò che facciamo qui
questo non si mostra con sintomi evidenti
allora perchè sprecare tempo a metterci cerotti
quando la causa di tutto è proprio qui, dentro di noi
.

come ho girato le mie ruote con carri davanti al mio cavallo
quando la luce esterna viene dalle radici
e mi concentro su questi semi di ragioni più semplici
questo nucleo, diventa materia, parte dal nostro salotto

non c’è differenza in ciò che facciamo qui
questo non si mostra con sintomi evidenti
allora perchè sprecare tempo a metterci cerotti
quando la causa di tutto è proprio qui, dentro di noi
.

I sostantivi numerabili e non numerabili in inglese

I sostantivi in inglese possono essere numerabili (countable nouns) oppure non numerabili (uncountable nouns).
Come suggersice la parola i numerabili possono essere contati e divisi in elementi singoli, per esempio a book (un libro), the italian (l’italiano).
I non numerabili invece non possono essere divisi in elementi separati, per esempio non possiamo contare il latte (milk), le notizie (news), l’acqua (water), il denaro (money).
E’ da notare che i nomi che si rifericono a cibi sono spesso non numerabili.

Come regola i sostantivi non numerabili non possono avere la forma plurale e vengono trattati come singolari anche  nei verbi, per esempio:
This news is very important (questa notizia è molto importante)
Your luggage is light (i tuoi bagagli sono leggeri)
Con i nomi non numerabili si possono anche usare le forma some e any, per esempio:
have you got any money? (hai dei soldi?)
i’m going to buy some coffee (sto per comprare del caffè)